Sito web - News - Annuario - Web Links - Le Collezioni - Notiziario Tematico - Articoli e Pubblicazioni - Contatti
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 22/08/2019 20:43

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Linee marittime Suez-Aden-Bombay
MessaggioInviato: 15/02/2009 1:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2851
Località: Roma
Premessa storica.
Il 17 febbraio 1867 la prima nave attraversò il Canale di Suez (che venne poi ufficialmente inaugurato il 17 novembre 1869).
Già dal maggio 1868 la Peninsular & Oriental Steam Navigation Company svolgeva servizio di trasporto della posta sulla rotta Suez-Aden-Bombay, sotto il controllo delle Poste Indiane. La sosta ad Aden era necessaria per lo smistamento della corrispondenza destinata alle coste arabe e per rifornire le navi.
Il servizio proseguì così sino al 1888, quando venne limitato (per quanto riguarda questa compagnia) alla sola tratta Aden-Bombay. Il servizio cessò nell'agosto 1914, quando le navi vennero sequestrate per la guerra.
Le lettere imbarcate venivano bollate con un "Sea Post Office"; si conoscono 10 tipi diversi di bolli, con decine di varianti.
Molte di queste notizie le ho tratte da questo utile sito web:
http://www.tpo-seapost.org.uk/tpo2/spadenbombay.html

Ho di recente acquistato questa cartolina postale:
Allegato:
suez.jpg
suez.jpg [ 93.83 KiB | Osservato 3500 volte ]

Spedita da Alessandria d'Egitto il 13.10.1897 per Karachi, India; transito dal Canale di Suez il 14.10.1897; bollata con il tondo “Sea Post Office B” del 25.10.1987.
Ciò che mi interessa della cartolina è il bollo di transito di Suez, per un passaggio tematico sui canali artificiali.
Tuttavia, come ben sappiamo, quando si inserisce in collezione un pezzo del genere, sarebbe "cosa buona e giusta" descriverlo nella sua interezza. E, di conseguenza, mi sento in dovere di descrivere anche quel bollo "Sea Post Office". Ma qui casca l'asino (cioè, io :D :D ).
La cartolina ha viaggiato nel 1897. Di conseguenza, la rotta della P. & O. era già limitata ad Aden-Bombay e ritorno. Visto che la destinazione, Karachi (allora in India, oggi in Pakistan), è ubicata sulla stessa costa, un po' più sotto di Aden, credo che non ci fosse motivo per cui tale cartolina venisse imbarcata, poteva viaggiare via terra. Però il bollo della compagnia c'è. A meno che, sulla rotta ridotta Aden-Bombay, venisse effettuato anche uno scalo a Karachi, o lì vicino; e allora avrebbe senso l'imbarco ad Aden.

E, inoltre: come veniva effettuato il tragitto da Suez ad Aden?

Che ne pensate? Chi ha notizie aggiuntive?

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Linee marittime Suez-Aden-Bombay
MessaggioInviato: 15/02/2009 9:47 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 22:16
Messaggi: 1536
Da Suez ad Aden c'erano molte linee postali.La mia sensazione è però da Alessandria a Suez potrebbe essere viaggiata per via di terra Marco, comunque stasera la studio meglio.

_________________
__________________________________
Colleziono

Tematiche: Ferrovie (specialmente Africa e in generale <1960), Trasporti urbani, Funivie
Storia postale: Posta ferroviaria e tramviaria, Perfin, Marcofilia del regno d'Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Linee marittime Suez-Aden-Bombay
MessaggioInviato: 15/02/2009 11:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2851
Località: Roma
Il fatto che non ci sia il transito da Port Said non ti garantisce che a Suez ci sia arrivata dal Canale. Ok, giusta osservazione.
Correggo, quindi, il tiro e, nel dubbio, dico che di sicuro la cartolina è transitata da Suez, che da il nome all'omonimo Canale, e da cui transitava o si imbarcava la corrispondenza diretta verso le Indie.
I dubbi potrebbero essere dissipati se si ha notizia di una linea marittima diretta Alessandria-Aden. Rimane, infatti, da capire come da Suez (da cui è certamente transitata) sia arrivata ad Aden, ed, a latere, il significato del Sea Office.
Thanks!
:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Linee marittime Suez-Aden-Bombay
MessaggioInviato: 15/02/2009 20:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 22:16
Messaggi: 1536
Marco Occhipinti ha scritto:
Il fatto che non ci sia il transito da Port Said non ti garantisce che a Suez ci sia arrivata dal Canale. Ok, giusta osservazione.
Correggo, quindi, il tiro e, nel dubbio, dico che di sicuro la cartolina è transitata da Suez, che da il nome all'omonimo Canale, e da cui transitava o si imbarcava la corrispondenza diretta verso le Indie.
I dubbi potrebbero essere dissipati se si ha notizia di una linea marittima diretta Alessandria-Aden. Rimane, infatti, da capire come da Suez (da cui è certamente transitata) sia arrivata ad Aden, ed, a latere, il significato del Sea Office.
Thanks!
:ciao: :ciao: :ciao:


Marco se leggi bene l'articolo della TPO & Seapost society vedrai che non è la linea che viene limitata ad Aden, ma il servizio postale a bordo. Può darsi però che che da Suez ad Aden e viceversa la posta continuasse a viaggiare sulle navi della P&O, in dispacci chiusi affidati agli ufficiali di bordo.
Ma cosa avveniva da Suez ad Alessandria? questo è interessante per te, se vuoi documentare l'apertura del canale. Pare che, nonostante l'apertura sia del 1869, ci vollero decenni prima che il Post Office britannico accettasse che la corrispondenza per le Indie Orientali transitasse via Canale, per cui si mantenne la via terrestre in Egitto da Alessandria a Suez per lungo tempo.

Filatelicamente, le cose più interessante sono i francobolli e gli annulli della Compagnia del Canale usati durante il periodo dei lavori. Però sono davvero costosetti.
E' buona anche l'idea di usare posta transitata attraverso il canale, una volta costruito, però non riesco a darti per ora maggiori elementi per individuarla con certezza rispetto a quella "overland" via Egitto.

_________________
__________________________________
Colleziono

Tematiche: Ferrovie (specialmente Africa e in generale <1960), Trasporti urbani, Funivie
Storia postale: Posta ferroviaria e tramviaria, Perfin, Marcofilia del regno d'Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Linee marittime Suez-Aden-Bombay
MessaggioInviato: 16/02/2009 23:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 22:16
Messaggi: 1536
Dalla lettura di varie opere emerge che

- fino al 1888 (quando il canale di Suez diventa a statuto internazionale e dunque aperto alle navi di tutte le nazioni, grazie alla Convenzione di Costantinopoli, 29.10.1888), la posta da/per le Indie transita in Egitto per la via ferroviaria terrestre Alessandria - Cairo - Ismailia - Suez, ove viene re-imbarcata sui piroscafi della P&O (da ricordare che dal 1870 il porto europeo di imbarco/sbarco è Brindisi, che ha soppiantato Marsiglia anche grazie alla guerra franco-prussiana e poi all'apertura del traforo del Moncenisio nel 1871); dal 1869 il transito via canale di Suez è possibile ma viene preferita la via terrestre per la tratta Alessandria - Suez;

- dalla fine del 1888 la posta tra Europa ed India attraversa il canale di Suez, probabilmente ad Aden si congiungono il collegamento Brindisi - (canale di Suez) - Aden e Aden - Bombay (su quest'ultimo funziona il Sea Post Office). Per la posta tra Egitto ed India non sono riuscito a ricostruire se si usa ancora l'instradamento terrestre via Suez.

- dal 1914 viene completamente abbandonato lo scalo di Brindisi a favore di Marsiglia

Ho molte lettere dall'India o Far East all'Europa e viceversa nei periodi prima e dopo il 1888, ma non vi è traccia di bolli di Suez in transito al verso (neanche su raccomandate), mentre compare quasi sempre il Sea Post Office. Una lettera post 1888 su questa rotta è quasi certamente via Canale di Suez (c'era anche l'alternativa overland via Baghdad ma le lettere così inviate presentano specifici segni postali, e quella via treno sulla ferrovia parallela al canale Port Said - Ismailia - Suez/Port Taufiq i cui ambulanti si trovano a volte in transito sulle lettere), ma solo la conoscenza delle direttrici postali e dei giorni di partenza dei battelli lo può confermare,.
Secondo il catalogo Smith degli ambulanti egiziani è invece un servizio su battello a vapore nel canale il TPO (travelling post office) Ismailia - Port Said, almeno dal 1894 al 1902, data in cui fu probabilmente trasferito sulla parallela ferrovia.
Agli inizi del '900 le lettere per l'interno dell'Egitto (es. Cairo) dall'Europa sono sbarcate a Porto Said (all'imbocco nord del canale) o ad Ismailia (a metà circa e di lì proseguono su ferrovia, come appare dall'ambulante Ismailia - Cairo in transito.
Ecco un paio di esempi

Cartolina da Suez all'Inghilterra affidata all'ambulante ferroviario Suez - Ismailia (28 maggio 1905) e da qui all'ambulante sempre ferroviario proveniente da Cairo per Port-Said (stessa data). A Port Said imbarco sul postale per Brindisi e da qui via ferrovia (Peninsular Express) fino a Calais, poi ancora battello e ferrovia fino a Londra. Probabilmente nessun transito via canale.
Allegato:
scansione0003.jpg
scansione0003.jpg [ 543.52 KiB | Osservato 3413 volte ]


Cartolina da Biserta in Tunisia (8 gennaio 1902) per il Cairo. Arrivo in piroscafo fino ad Ismailia (nel canale di Suez, riva occidentale) dove viene trasferita all'ambulante ferroviario Ismailia - Cairo (15 gennaio 1902) ed arrivo a Cairo, ufficio postale dell'hotel Shepheard (stessa data). Probabile transito attraverso la parte nord del canale.
Allegato:
scansione0004.jpg
scansione0004.jpg [ 500.49 KiB | Osservato 3413 volte ]

_________________
__________________________________
Colleziono

Tematiche: Ferrovie (specialmente Africa e in generale <1960), Trasporti urbani, Funivie
Storia postale: Posta ferroviaria e tramviaria, Perfin, Marcofilia del regno d'Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Linee marittime Suez-Aden-Bombay
MessaggioInviato: 17/02/2009 0:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2851
Località: Roma
Grazie Paolo, per il tempo che mi stai dedicando e per aver messo dei punti fermi nella questione.
Mi sembra di capire, quindi ricapitolando, che l'unica certezza che una lettera sia passata dal Canale sia quella di trovare entrambi i bolli, di Port-Said e di Suez: in tal caso, non ci possono essere obiezioni, al di là di sapere date e orari dei piroscafi e quant'altro.
Viceversa, con uno solo dei due bolli, dopo il 1888, si può avere qualche dubbio.

Il Sea Office venne usato sulla rotta Aden-Bombay. Sin qui, ok. Ma Bombay si trova un bel po' più sotto di Karachi. In sostanza, la cartolina, imbarcata ad Aden, doveva viaggiare verso Sud, fino a Bombay, sbarcare, per poi risalire via terra verso Nord per arrivare a Karachi. Mi sembra che non c'abbia tanto senso, ma posso tranquillamente sbagliarmi. A logica, trovo più sensata una tappa a Karachi, o giù di lì, altrimenti, se non vi fossero tappe intermedie, allora era più semplice che da Aden raggiungesse Karachi direttamente via terra, piuttosto che andare a finire a Bombay per poi rifare buona parte del percorso, all'inverso verso Nord, via terra. Ma se è così, che Aden-Karachi venne effettuato via terra, allora da dove spunta il Sea Office?
Dove sbaglio?

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Linee marittime Suez-Aden-Bombay
MessaggioInviato: 17/02/2009 0:11 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 22:16
Messaggi: 1536
Marco Occhipinti ha scritto:
Grazie Paolo, per il tempo che mi stai dedicando e per aver messo dei punti fermi nella questione.
Mi sembra di capire, quindi ricapitolando, che l'unica certezza che una lettera sia passata dal Canale sia quella di trovare entrambi i bolli, di Port-Said e di Suez: in tal caso, non ci possono essere obiezioni, al di là di sapere date e orari dei piroscafi e quant'altro.
Viceversa, con uno solo dei due bolli, dopo il 1888, si può avere qualche dubbio.

Anche se ci sono entrambi i bolli,dopo il 1902 potrebbe essere viaggiata sulla ferrovia parallela al canale, ahimé.


Marco Occhipinti ha scritto:
Il Sea Office venne usato sulla rotta Aden-Bombay. Sin qui, ok. Ma Bombay si trova un bel po' più sotto di Karachi. In sostanza, la cartolina, imbarcata ad Aden, doveva viaggiare verso Sud, fino a Bombay, sbarcare, per poi risalire via terra verso Nord per arrivare a Karachi. Mi sembra che non c'abbia tanto senso, ma posso tranquillamente sbagliarmi. A logica, trovo più sensata una tappa a Karachi, o giù di lì, altrimenti, se non vi fossero tappe intermedie, allora era più semplice che da Aden raggiungesse Karachi direttamente via terra, piuttosto che andare a finire a Bombay per poi rifare buona parte del percorso, all'inverso verso Nord, via terra. Ma se è così, che Aden-Karachi venne effettuato via terra, allora da dove spunta il Sea Office?
Dove sbaglio?

Mica tanto semplice andare da Aden a Karachi via terra! Credo proprio che tornasse da Bombay a Karachi con un altra linea di piroscafi.

_________________
__________________________________
Colleziono

Tematiche: Ferrovie (specialmente Africa e in generale <1960), Trasporti urbani, Funivie
Storia postale: Posta ferroviaria e tramviaria, Perfin, Marcofilia del regno d'Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Linee marittime Suez-Aden-Bombay
MessaggioInviato: 17/02/2009 0:20 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2851
Località: Roma
Altro ragionamento che potrebbe dissipare qualche dubbio.
Trovando un qualsiasi orario dei piroscafi dell'epoca, si potrebbe capire se una lettera imbarcata o transitata da Alessandria potesse arrivare a Suez il giorno dopo. Se si, i dubbi rimangono; se no, allora è certo che la mia cartolina ha viaggiato via terra.

Altra cosa ancora. Il Sea Office è del 25 ottobre, ben 11 giorni dopo il bollo di Suez. Anche in questo caso, è regolare tutto questo tempo?

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Linee marittime Suez-Aden-Bombay
MessaggioInviato: 17/02/2009 7:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 22:16
Messaggi: 1536
Marco Occhipinti ha scritto:
Altro ragionamento che potrebbe dissipare qualche dubbio.
Trovando un qualsiasi orario dei piroscafi dell'epoca, si potrebbe capire se una lettera imbarcata o transitata da Alessandria potesse arrivare a Suez il giorno dopo. Se si, i dubbi rimangono; se no, allora è certo che la mia cartolina ha viaggiato via terra.

Sì, ma bisogna vedere in generale quale era l'instradamento usato dalla poste egiziane, che non è detto sia lo stesso della posta inglese in transito.

Marco Occhipinti ha scritto:
Altra cosa ancora. Il Sea Office è del 25 ottobre, ben 11 giorni dopo il bollo di Suez. Anche in questo caso, è regolare tutto questo tempo?

QUalche giorno da Aden a Suez c'è voluto, tra attesa e viaggio, non è che i collegamenti marittimi fossero giornalieri

_________________
__________________________________
Colleziono

Tematiche: Ferrovie (specialmente Africa e in generale <1960), Trasporti urbani, Funivie
Storia postale: Posta ferroviaria e tramviaria, Perfin, Marcofilia del regno d'Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Linee marittime Suez-Aden-Bombay
MessaggioInviato: 23/02/2009 23:25 
Non connesso

Iscritto il: 18/12/2007 13:12
Messaggi: 200
Marco Occhipinti ha scritto:
Altra cosa ancora. Il Sea Office è del 25 ottobre, ben 11 giorni dopo il bollo di Suez. Anche in questo caso, è regolare tutto questo tempo?
Direi proprio di si, visto che da Suez ad Aden e di lì a Bombay di mare ce n'è tanto: sono circa 1300 miglia di Mar Rosso e poco meno di 1700 da Aden a Bombay. A 10 nodi, che nell'Ottocento erano una velocità già piuttosto sostenuta, servono quasi due settimane di navigazione. Che il Sea Post Office abbia lavorato la cartolina dopo 11 giorni dal transito a Suez mi pare quindi nella regola. Vorrei ricordare che il Sea Post Office, anzi i Sea Post Offices, erano uffici ambulanti che facevano a bordo lo smistamento della posta imbarcata a ciascuna "fermata", preparando quella da scaricare alla tappa successiva.
Michele


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010