Sito web - News - Annuario - Web Links - Le Collezioni - Notiziario Tematico - Articoli e Pubblicazioni - Contatti
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookie. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.
Oggi è 06/12/2019 22:05

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 10/03/2008 22:22 
Segnalo questa bella emissione della Royal Mail, in distribuzione dal 5 febbraio scorso. Le vignette illustrano il "cane postino" (1st), il tradizionale "cane poliziotto" (48p), il cane addetto al recupero dei dispersi (46p), il "cane sniffatore" di sostanze stupefacenti ed esplodenti (54p) ed il "cane guida" per non vedenti (78p).

Immagine


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 10/03/2008 23:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2853
Località: Roma
...e il 69p è lo sheepdog? Giusto? Il cane pastore?

Molto belli questi francobolli, Simone, in perfetto stile grafico con le emissioni di S.A.R.
Perchè invece noi non riusciamo a scrollarci di dosso il bordino bianco?? :(

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 11/03/2008 0:09 
Oh, sì! Mia dimenticanza! Cospargomi il capo di cenere! :)
Il 69p è, in effetti, un esemplare di cane da pastore.

Sono d'accordo con te: le emissioni della Royal Mail sono spesso molto gradevoli, sotto il profilo estetico (qualità della vignetta, colori, formato, ...). Non vado molto d'accordo con quelli che "odiano" il proprio Paese e vedono l'erba del vicino sempre più verde ma, in questo caso, credo tu abbia ragione: da Her Majesty possiamo, forse, trarre qualche utile suggerimento!


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 11/03/2008 0:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2853
Località: Roma
No, difatti... Simone, hai intrerpretato correttamente: non vedo l'erba del vicino sempre più verde della mia, nè sono "filo-straniero", però nel caso specifico mi sembra che se, non dico sempre ma ogni tanto, si abbandonassero i vecchi cliché si porterebbe una nuova ventata di allegria e di cambiamento che certo male non farebbe.

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 11/03/2008 16:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2007 18:56
Messaggi: 1157
Località: Luino (VA)
Erano così malvagi i cani nazionali :?: adesso metto le foto per fare un raffronto :idea:
Allegato:
PASTORE TEDESCO.JPG
PASTORE TEDESCO.JPG [ 49.23 KiB | Osservato 7179 volte ]
Allegato:
PASTORE MAREMMANO ABRUZZESE.JPG
PASTORE MAREMMANO ABRUZZESE.JPG [ 46.36 KiB | Osservato 7179 volte ]
:ciao: Attilio

_________________
Tematica: Medicina , Ospedali , Industrie Farmaceutiche


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 11/03/2008 16:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2853
Località: Roma
Francobolli peggiori ne esistono a camionate, rispetto alla nostrana serie dei cani.. però, per il mio gusto personale, secondo me non c'è confronto, quelli inglesi sono un'altra storia...
Non prendete questa mia nota come un assunto: sullo stile grafico di un francobollo conta tantissimo il gusto personale di ognuno di noi ;)

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 11/03/2008 16:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2007 18:56
Messaggi: 1157
Località: Luino (VA)
Effettivamente sono un'altra cosa :) :P
La grafica è più accattivante :)
(un pò come paragonare i frs di Italia e Rsm :!: )
:ciao: Attilio

_________________
Tematica: Medicina , Ospedali , Industrie Farmaceutiche


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 11/03/2008 17:04 
Non connesso

Iscritto il: 17/12/2007 23:41
Messaggi: 232
Ecco un cane che difficilmente troverà posto nelle nostre tematiche:
Immagine

Il cane "contribuente" :lol:

:ciao: :ciao:

_________________
Roberto

In tematica mi trovate dalle parti di Parigi ... o all'isola d'Elba


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 11/03/2008 19:01 
L'emissione italiana del 1994 non era orrenda. Però condivido al 100% il parere di Marco e di Attilio: i sei valori inglesi hanno una grafica decisamente più accattivante e gradevole. Certo, i "nostri" hanno oramai quasi tre lustri e anche questo riferimento temporale ha il suo peso nella qualità dei bolli. Comunque, nello stesso anno, la Royal Mail emetteva questi:
Allegato:
gb1994.JPG
gb1994.JPG [ 27.87 KiB | Osservato 7130 volte ]

Allegato:
gb19942.JPG
gb19942.JPG [ 23.55 KiB | Osservato 7130 volte ]

Allegato:
gb19943.JPG
gb19943.JPG [ 32.35 KiB | Osservato 7131 volte ]


A me il confronto pare comunque difficile da sostenere! ;)


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 11/03/2008 23:45 
Non connesso

Iscritto il: 18/12/2007 13:12
Messaggi: 205
SimoneCasadei ha scritto:
A me il confronto pare comunque difficile da sostenere! ;)
Si, decisamente impossibile sostenere il confronto, almeno da una certa data in poi. Alla fine degli anni '50 i francobolli italiani ebbero un momento di grazia: l'impiego frequente della calcografia, affidata ad incisori di grande bravura, produceva francobolli molto belli mentre quelli inglesi, sia ordinari che commemorativi ,erano decisamente antiquati: gli ordinari ancora impostati come quelli di 30 anni prima, i commemorativi dove continuava a prevalere l'immagine reale rispetto agli altri elementi, costituiti esclusivamente da simboli. Ma negli anni 60 si ebbe un capovolgimento della situazione: in Italia la calcografia fu progressivamente abbandonata ma soprattutto si cominciarono a vedere sempre più spesso bozzetti scialbi, se non proprio sciatti. In Gran Bretagna invece avvennero due cose, indotte dal rinnovamento voluto da un enfant terrible della politica britannica, il ministro delle Poste Antony Wedgwood Benn: nel 1962 compaiono i primi commemorativi disegnati da David Gentleman e nel 1967 appaiono i primi ordinari con il ritratto Machin. David Gentleman in breve impone un uovo stile ai commemorativi, in cui il ritratto della regina perde la sua centralità e diventa a poco più piccolo, fino a diventare solo una specie di marchio di fabbrica. Ma soprattutto David Gentleman è un grafico di prim'ordine, esperto di grafica di piccoli oggetti, teorizzata nel suo libro "Design in miniature", e che introduce nei francobolli inglesi bozzetti di grande efficacia e immediata comprensibilità. Il nuovo stile raggiunge il suo apogeo nei Machin dove, al contrario dei commemorativi, il messaggio grafico è affidato solo al ritratto della regina, di classica bellezza, senza alcun altro simbolo o fronzolo. Da qui in poi il miglioramento è continuo: man mano che escono di scena i bozzettisti più datati, i francobolli diventano sempre migliori (non mancano di tanto intanto brutti tonfi) anche perchè i bozzetti sono preparati da grafici in competizione tra loro per l'ottenimento della commessa, a differenza di quanto accade da noi, dove il Poligrafico si dota di un "Centro filatelico" che praticamente ha l'esclusiva della produzione di bozzetti, preparati da grafici in organico e che dubito assai che ottengano aumenti di stipendio o premi speciali legati alla qualità della loro produzione. La politica delle emissioni, troppo spesso emissioni "politiche" che commemorano fatti, persone o istituzioni sconosciute ai più, sicuramente aiuta a deprimere ancora di più la fantasia dei bozzettisti, con risultati troppo spesso al di sotto della soglia di accettabilità.
Non è quindi un voler vedere l'erba del vicino sempre più verde: in questo campo, da noi l'erba è ormai decisamente secca!
Michele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 14/03/2008 16:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2007 18:56
Messaggi: 1157
Località: Luino (VA)
Volevo segnalare a Simone, che si interessa di cani, ed anche a tutti gli altri amici del forum una notizia che deriva dal mio lavoro.
Questa mattina hanno operato una persona che è caduta in un pozzo, :( fratturandosi un braccio, ed è stata salvata grazie all'aiuto del suo fedele cane :clap: che è andato alla ricerca :idea: di soccorsi :!:
:ciao: Attilio

_________________
Tematica: Medicina , Ospedali , Industrie Farmaceutiche


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 14/03/2008 21:57 
Meraviglioso! :clap:

Grazie, Attilio, per la testimonianza! L'affetto disinteressato che i cani sono in grado di dimostrare non necessita di alcun commento!!


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 22/03/2008 9:53 
Tornando per un istante all'emissione inglese che ha aperto questo thread, segnalo che la Royal Mail distribuisce i sei valori all'interno di questo folder, secondo me molto gradevole:
Allegato:
FOLDERCANIGB.jpg
FOLDERCANIGB.jpg [ 120.39 KiB | Osservato 7001 volte ]


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 22/03/2008 21:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2007 18:56
Messaggi: 1157
Località: Luino (VA)
Stavo aggiornando il catalogo di Olanda e sono incappato in questo bel cagnolone
Allegato:
olanda 85.jpg
olanda 85.jpg [ 6.36 KiB | Osservato 6977 volte ]
:ciao: Attilio

_________________
Tematica: Medicina , Ospedali , Industrie Farmaceutiche


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 22/03/2008 22:03 
L'emissione è del 1985 e celebra il 50° anniversario della "Fondazione Cani Guida". Le Poste olandesi avevano già emesso un valore su questo argomento nel 1964, all'interno della serie relativa al centenario della Società di protezione animali:
Allegato:
Immagine 1.png
Immagine 1.png [ 19.09 KiB | Osservato 6967 volte ]


Sullo stesso tema, tra gli altri:
Allegato:
Immagine 3.jpg
Immagine 3.jpg [ 55.5 KiB | Osservato 6959 volte ]

Allegato:
Immagine 2.png
Immagine 2.png [ 224.94 KiB | Osservato 6958 volte ]


:ciao:


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cani al lavoro in Inghilterra
MessaggioInviato: 01/04/2008 16:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2007 18:56
Messaggi: 1157
Località: Luino (VA)
Mi è arrivata una busta con un simpatico insieme che vi descrivo: La Regina Elisabetta sta spostando i suoi cavalli e le oche grazie all'aiuto del suo fedele cagnolone da un castello ad un'altra proprietà :))
Ecco la scansione
Allegato:
001.jpg
001.jpg [ 56.15 KiB | Osservato 6934 volte ]
:ciao: Attilio

_________________
Tematica: Medicina , Ospedali , Industrie Farmaceutiche


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 16 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010