Il Forum del CIFT - Centro Italiano di Filatelia Tematica
http://www.cift.it/forum/

Speciale: Una cartolina da...
http://www.cift.it/forum/viewtopic.php?f=55&t=293
Pagina 1 di 1

Autore:  Marco Occhipinti [ 07/05/2008 12:47 ]
Oggetto del messaggio:  Speciale: Una cartolina da...

Ed eccoci con un nuovo "speciale", proposto da Salvatore, e da realizzare tutti insieme :)

Ognuno di noi, con un pezzo filatelico-postale (quindi non semplici cartoline, a dispetto del titolo), deve rappresentare il proprio paese / la propria città, descrivendo anche cosa l'oggetto filatelico-postale mostra.
Ad esempio: se io, che abito a Roma, volessi inserire il francobollo che raffigura il "Colosseo quadrato" (quello emesso a marzo scorso, per Italia 2009), dovrei corredare l'inserimento anche con notizie storiche di questo palazzo: quando venne costruito, da chi, per quale scopo, etc...

Nel caso in cui (potrebbe capitare, non so) il proprio paese non sia rappresentabile da un pezzo filatelico-postale, ci si può rifare al proprio capoluogo di provincia.

Nel caso in cui il pezzo filatelico-postale è generico (tipo, ad esempio, un annullo con il nome del paese nel guller), la descrizione dovrebbe vertere sul proprio paese, in generale.

Cominciamo? :D

:ciao: :ciao: :ciao:

Autore:  francyphil [ 07/05/2008 16:31 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

ma sempre con le stesse regole de "lo speciale infinito" o è un topic totalmente OPEN? :?: :|

Autore:  Marco Occhipinti [ 07/05/2008 18:06 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

Open, nel senso che chi vuole posta (e spero siate in tanti ;) ).
Come ''infinito'' ho in mente un'altra cosina: il tempo di elaborarla per benino, e poi partiamo.
Intanto, teniamoci in allenamento con questo :D :D

;) :ciao: :ciao: :ciao:

Autore:  sandro_z [ 07/05/2008 20:05 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

Visto che non ho partecipato allo speciale "Infinito", comincio io questa nuova avventura. L'immagine che posto è questa:

Immagine

Francobolli e annullo dedicati al 50° anniversario del volo Roma-Tokio compiuto, assieme al tenente Masiero, dal Comandante Arturo Ferrarin, thienese di nascita.

Entrato nell'aviazione nel 1915, ottenne il brevetto di pilota un anno dopo e partecipò, durante la guerra, a numerose azioni belliche meritando una medaglia d'argento al valor militare e due croci di guerra.
Nel 1920 partecipò al famoso raid Roma-Tokio, collegamento tra due Nazioni simboleggiante, su suggerimento di D'Annunzio, l'unione tra Occidente e Oriente. Partirono da Roma il 14 febbraio 1920 e giunsero a Tokio in 109 giorni dopo 17.000 chilometri effettuati non senza peripezie. Atterrarono in un parco di Tokio tra la folla festante: quel giorno in Giappone fu dichiarato festivo. Ferrarin fu ammesso in udienza dall'Imperatrice e gli fu consegnata la gran spada Samurai.

Dopo otto anni, nel 1928, assieme a Carlo del Prete compì la traversata Roma-Brasile senza scalo: quasi 7.500 chilometri in poco più di 44 ore atterrando con qualche patema d'animo su una spiaggia, avendo finito la benzina.

Per queste imprese, gli fu insignita la medaglia d'oro al valore aeronautico.

Morì nel 1941 a Guidonia durante un volo di collaudo di un nuovo aereo sperimentale.

A Ferrarin è dedicato un monumento, la piazza del Municipio e l'aeroporto di Thiene.

:ciao: :ciao:
Sandro

Autore:  Marco Occhipinti [ 07/05/2008 23:02 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

Ottimo inizio, Sandro :!: :!: :clap: :clap:

Tutti i contributi verranno montati nel seguente Speciale:

- Una cartolina da...

:ciao: :ciao: :ciao:

Autore:  Salvatore [ 07/05/2008 23:02 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

:ciao: :ciao:
Ho proposto io questa nuova avventura e quindi mi fa piacere inserire il mio contributo :lol:

Alghero è una cittadina di 40.111 abitanti (nel 2004) ed è situata al centro della Riviera del Corallo, per la presenza abbondante (ora molto meno!) di oro rosso nei fondali del suo mare.
Un ramo di corallo compare nello stemma della città
Allegato:
Alghero001.jpg
Alghero001.jpg [ 14.77 KiB | Osservato 14504 volte ]


Venne fondata nel XII secolo dai Doria, antica famiglia genovese
Allegato:
Doria001.jpg
Doria001.jpg [ 32.51 KiB | Osservato 14500 volte ]


Nel '400 i suoi abitanti originari vennero sostituiti con dei coloni catalani; ancor oggi si parla un catalano arcaico e la città viene chiamata Barcelloneta (piccola Barcellona) per alcune somiglianze con il capoluogo catalano (ci sono stato a Barcellona e vi posso assicurare che è vero!!)
Allegato:
Barcellona001.jpg
Barcellona001.jpg [ 32.4 KiB | Osservato 14496 volte ]

scultura di Gaudì a Barcellona

Nel 1500 sorsero numerosi edifici in stile gotico-catalano, fra cui la Cattedrale di Santa Maria e la Chiesa di San Francesco
Allegato:
Alghero002.jpg
Alghero002.jpg [ 18.91 KiB | Osservato 14492 volte ]

La porta della chiesa di Santa Maria è nella targhetta, mentre il chiostro della chiesa di San Francesco è nell'annullo

Per oggi mi fermo qui, ma nei prossimi giorni aggiungerò altre puntate con nuovi pezzi e nuove notizie.

P.s. scusatemi se più che una cartolina è un trattato .... ma l'argomento mi piaceva molto

:ciao: :ciao:

Autore:  Salvatore [ 08/05/2008 21:50 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

:ciao: :ciao:
Proseguo con la seconda puntata.
Inserisco ora il campanile della chiesa di Santa Maria
Allegato:
Santa Maria001.jpg
Santa Maria001.jpg [ 5.68 KiB | Osservato 14396 volte ]


Sempre nel '600 venne completata la cinta muraria, tanto da fare di Alghero una città fortezza, o come è stato detto "una fortezza a forma di città", in quanto fino all'800 era completamente circondata dalla cinta muraria.
Ora posto alcuni esempi delle mura che circondano la città:
i bastioni dalla parte del porto
Allegato:
Bastioni001.jpg
Bastioni001.jpg [ 19.32 KiB | Osservato 14395 volte ]
Allegato:
Bastioni002.jpg
Bastioni002.jpg [ 27.76 KiB | Osservato 14379 volte ]
Allegato:
Bastioni004.jpg
Bastioni004.jpg [ 17.56 KiB | Osservato 14375 volte ]

Questo pezzo è vagamente "attiliese", in quanto riguarda indirettamente l'Avis
Allegato:
Bastioni007.jpg
Bastioni007.jpg [ 10.07 KiB | Osservato 14371 volte ]


L'antica "Torre della Polveriera", che fa da sfondo a Garibaldi, approdato brevemente in città
Allegato:
Bastioni005.jpg
Bastioni005.jpg [ 27.86 KiB | Osservato 14370 volte ]


E dal lato opposto la "Torre dello Sperone" o di Sulis, che deve il suo nome al patriota Vincenzo Sulis che vi fu rinchiuso
Allegato:
Bastioni003.jpg
Bastioni003.jpg [ 7.49 KiB | Osservato 14368 volte ]


Non ho ancora parlato del mare che circonda Alghero e della "Riviera del Corallo". Fra i posti più belli vi è senz'altro il promontorio carsico di Capo Caccia, che si vede da tutta la Rada di Alghero
Allegato:
Capo Caccia001.jpg
Capo Caccia001.jpg [ 21.93 KiB | Osservato 14367 volte ]

Al suo interno, al livello del mare si trovano le "Grotte di Nettuno", che prendono il nome dalla famosa divinità marina per la loro peculiarità
Allegato:
Capo Caccia002.jpg
Capo Caccia002.jpg [ 22.3 KiB | Osservato 14367 volte ]

Finisco la rassegna del mare con un'altro pezzo "attiliese", perché utilizzato nei campionati di pesca in apnea del settore medico-sanitario
Allegato:
Mare001.jpg
Mare001.jpg [ 19.82 KiB | Osservato 14366 volte ]


Tutte queste bellezze naturali e storiche fanno di Alghero ......
Allegato:
Turistica001.jpg
Turistica001.jpg [ 21.73 KiB | Osservato 14366 volte ]

:lol: :lol:
Spero di non avervi annoiato dilungandomi troppo e lascio a Marco la scelta di quali pezzi inserire nello speciale, con calma, perché immagino che queste giornate da allievo giurato saranno molto intense e porgo i miei auguri per la sua nuova attività

Le notizie storiche, da me rielaborate sono tratte da "la Grande Enciclopedia della Sardegna" edita dal giornale "La Nuova Sardegna"

Preannuncio, e spero che mi sia concesso, dato che penso di avere la doppia cittadinanza (madre e moglie di Alghero, ma nato a Sassari e qui vissuto per 36 anni, in cui vado ancora per lavoro) di inserire qualche pezzo che parli anche dell'altra mia città, Sassari
:ciao: :ciao:

Autore:  Roberto Petrone [ 08/05/2008 23:21 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

:ciao: :ciao:

Le mie cartoline vengono da un luogo (e da un ufficio postale) che oggi non esistono più:

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

L'ufficio postale Alti Forni di Portoferraio si trovava nella zona in cui furono costruiti, all'inizio del XX secolo, gli stabilimenti di produzione della ghisa della società Ilva. Attorno a questa industria nacque il quartiere di abitazioni operaie che ne prese il nome.

Immagine

Questo stabilimento assunse un'importanza crescente nel panorama dell'industria pesante italiana. Il cemento prodotto come materiale di risulta della lavorazione del ferro fu fondamentale per la colonizzazione e lo sviluppo della Libia. Dalla fine della prima guerra mondiale, tutti i piroscafi che servivano la linea marittima Genova/Savona verso Palermo e poi Bengasi, effettuavano una sosta di una giornata a Portoferraio per caricare il materiale e portarlo nella nuova colonia.

La linea di navigazione fu gestita inizialmente dalla Navigazione Generale Italiana (nata dalla fusione della Florio e della Rubattino) con i piroscafi

Bengasi
Immagine

e Derna
Immagine
quest'ultimo adibito alla linea che da Savona arrivava a Trieste facendo scalo in tutti i porti italiani.

Alla NGI si successero nel tempo altre compagnie, come la Società Italiana Trasporti Marittimi (SitMar) sempre con il Bengasi
Immagine

poi la Tirrenia Flotte riunite Florio-Citra con il piroscafo Cagliari
Immagine

ed il piroscafo Sumatra
Immagine

La seconda guerra mondiale pose fine alla storia dello stabilimento ed al quartiere che lo circondava. I bombardamenti prima tedeschi (intorno all'8 settembre 1943) e poi alleati (fino al giugno 1944) distrussero interamente la zona e per il 75% delle sue abitazioni la città di Portoferraio.
Immagine

La storia degli altiforni di Portoferraio si lega ormai indissolubilmente ad avvenimenti dei giorni nostri: nel 1907 lo scoppio del forno n. 2 provocò la morte di 3 operai ed il ferimento grave di molti altri. Esattamente un secolo prima del grave incidente alla Thyssen-Krupp di Torino.
Immagine

A seguito del mancato indennizzo alle famiglie delle vittime da parte della società si arrivò nel 1911 al primo dei grandi e lunghi scioperi che paralizzarono l'attività delle industrie di Portoferraio e Piombino negli anni a cavallo della prima guerra mondiale.

Immagine
La delegazione degli operai degli alti forni di Portoferraio e Piombino, accompagnata dal segretario della locale Camera del Lavoro in partenza dalla stazione di Portovecchio di Piombino.
Immagine

Inutilmente l'avvocato anarchico Pietro Gori (messinese ma confinato per ragioni politiche all'isola d'Elba) si batté perché le famiglie ottenessero un risarcimento.

In occasione della festa del 1 maggio
Immagine
(da http://www.ibolli.it)

dedicata anche alla giornata del ricordo delle vittime degli infortuni sul lavoro
Immagine

Pietro Gori, anarchico pericoloso e gentile, è stato ricordato a Portoferraio con un concerto di sue liriche, eseguito dal gruppo "Les anarchistes"
Immagine
(ovviamente impossibile trovare un francobollo dedicato a Pietro Gori, ci accontentiamo della copertina del CD)

:ciao: :ciao:

PS - nei prossimi giorni altri sviluppi tematici legati alla distruzione degli alti forni.

Autore:  attila [ 09/05/2008 15:32 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

Che meravigliose cartoline e storie :beer: :beer:
Complimenti a tutti voi :clap: :clap:
Quando posterò qualcosa su Luino , al ritorno dalle vacanze , sarò un po' più breve , in quanto non è così ricca di storia :D
:ciao: Attilio

Autore:  SimoneCasadei [ 10/05/2008 22:05 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

Anche se anagraficamente ora risiedo a Matelica (MC), ho sempre vissuto nella ridente Pesaro, al confine tra la Regione Marche e la Provincia di Rimini, in Emilia-Romagna:
Allegato:
pesaro.png
pesaro.png [ 889.03 KiB | Osservato 14305 volte ]


La città è stata fondata dai Romani nel 184 a.C..

Nel rinascimento, Pesaro vide un lungo (e spesso tormentato) succedersi di signorie: cominciarono i Malatesta
Allegato:
malatesta.png
malatesta.png [ 161.51 KiB | Osservato 14301 volte ]

che regnarono sulla città tra il 1285 e il 1445. Ai Malatesta succedettero gli Sforza, i Borgia ed i Della Rovere.
Per lungo tempo, Pesaro fece parte dello Stato pontificio:
Allegato:
vaticano.png
vaticano.png [ 478.89 KiB | Osservato 14290 volte ]


Tra i monumenti della città, una menzione va fatta per Villa Imperiale:
Allegato:
villaimperiale.png
villaimperiale.png [ 188.53 KiB | Osservato 14247 volte ]

Ubicata sul colle San Bartolo, fu edificata nel 1400 ed ampliata nel secolo successivo. Tra gli artisti che decorarono le sue stanze, si ricordano il Bronzino, Francesco Menzocchi e Raffaellino del Colle.

Pesaro è la città natale del compositore Gioachino Rossini (il nome corretto è Gioachino e non Gioacchino):
Allegato:
rossini.png
rossini.png [ 107.4 KiB | Osservato 14242 volte ]

Al maestro sono intitolati sia il conservatorio sia il teatro comunale. Ogni anno, a Pesaro, si svolge il Rossini Opera Festival, kermesse che attira appassionati di lirica da tutto il mondo:
Allegato:
rof.png
rof.png [ 383.57 KiB | Osservato 14238 volte ]


Lo sport più seguito in città è la pallacanestro:
Allegato:
basket.png
basket.png [ 413.17 KiB | Osservato 14223 volte ]

Pesaro vanta la presenza della "Victoria Libertas", vincitrice di 2 scudetti, 2 Coppe Italia e una Coppa Saporta. Seguita è anche la pallavolo, soprattutto femminile:
Allegato:
pallavolo.png
pallavolo.png [ 249.27 KiB | Osservato 14209 volte ]

Va sviluppandosi, inoltre, l'interesse per il rugby:
Allegato:
rugby.png
rugby.png [ 562.81 KiB | Osservato 14201 volte ]


Pesaro è la città natale di Filippo Magnini, campione mondiale di nuoto:
Allegato:
nuoto.png
nuoto.png [ 89.1 KiB | Osservato 14186 volte ]


A Pesaro ha avuto i propri natali anche Massimo Ambrosini, calciatore che milita nel Milan:
Allegato:
milan.png
milan.png [ 182.09 KiB | Osservato 14183 volte ]

Autore:  Salvatore [ 10/05/2008 22:55 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

:ciao: :ciao:

Avevo detto che postavo anche l'altra città a cui sono molto affezionato (si parla quasi di una doppia cittadinanza) e mantengo la promessa. Oggi vi parlo di Sassari
Allegato:
Comune001.jpg
Comune001.jpg [ 9.48 KiB | Osservato 14195 volte ]

Sassari con 121.849 abitanti nel 2004 è la seconda città della Sardegna. I colori dominanti del suo stemma sono il rosso e il blu, si vedono due torri dell'antica cinta muraria, ed è circondato da due cavalli
Allegato:
Stemma001.jpg
Stemma001.jpg [ 23.3 KiB | Osservato 14192 volte ]


La città ebbe origine nel 1100 quando gli abitanti di Torres (l'attuale Porto Torres) si ritirarono nell'entroterra per sfuggire alle incursioni dei pirati. Infatti a Sassari sono molto venerati i tre martiri turritani, patroni di Porto Torres. Stanotte verrà compiuto un pellegrinaggio a piedi per i 18 Km che separano le due città fatto da chi ha fatto un voto. Colgo l'occasione per postare l'annullo che raffigura i tre martiri e la Basilica di San Gavino, il più venerato, in cui vengono conservati i loro simulacri
Allegato:
Gavino001.jpg
Gavino001.jpg [ 12.19 KiB | Osservato 14190 volte ]


La città di Sassari si sviluppò intorno ad un antico pozzo detto Pozzu di Biddha (pozzo di città), che oggi si trova nel centro storico sostituito da una fontana
Allegato:
Pozzo001.jpg
Pozzo001.jpg [ 28.29 KiB | Osservato 14188 volte ]


Successivamente intorno al 1300 furono gli aragonesi che dominarono la città; i sassaresi si ribellarono e chiesero aiuto ai Doria genovesi. Allora per controllare la città gli aragonesi costruirono un castello.
La costruzione attualmente non esiste perché nel 1870 venne abbattuto (con una delibera all'unanimità del consiglio comunale, sic! :cry: :cry: ) per creare una nuova caserma per l'esercito; in quel periodo era odiato perché era stato sede del Tribunale dell'Inquisizione e vi erano state eseguite numerose condanne a morte; la cartolina ne riporta una ricostruzione
Allegato:
Castello001.jpg
Castello001.jpg [ 26.87 KiB | Osservato 14190 volte ]


Però da un mese a questa parte, durante gli scavi per migliorare la rete idrica, sono stati disseppelliti due piani del castello che al momento dell'abbattimento erano interrati; gli scavi sono ancora in corso e penso che stavolta nessuno pensi di sotterrarli, anzi si parla di farne una nuova attrazione turistica. :)) :)) :))

Fine della prima parte

:ciao: :ciao:

Autore:  Salvatore [ 10/05/2008 23:17 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

:ciao: :ciao:
Nella seconda parte vi parlo di un'antico voto fatto nel 1500 alla Vergine Assunta che salvò la città da una terribile pestilenza. Dei grossi ceri votivi scendono dal centro verso la parte bassa della città, rappresentando i gremi, le antiche tradizioni di mestieri della città. Conoscerete senz'altro la tradizione perché fa parte della serie "il folclore italiano"
Allegato:
Candelieri003.jpg
Candelieri003.jpg [ 19.85 KiB | Osservato 14159 volte ]

Il candeliere raffigurato nella cartolina è quello dei Massai (gli antichi proprietari terrieri) che in quanto tali avevano un'influenza maggiore e quindi potevano sciogliere per primi il voto.

Solo un cero ha la sua sommità accesa, ed è quello dei sarti
Allegato:
Candelieri002.jpg
Candelieri002.jpg [ 24.53 KiB | Osservato 14163 volte ]

I ceri scendono danzando al ritmo scandito da un tamburino
Allegato:
Candelieri005.jpg
Candelieri005.jpg [ 25.66 KiB | Osservato 14160 volte ]
Allegato:
Candelieri006.jpg
Candelieri006.jpg [ 21.87 KiB | Osservato 14161 volte ]


Fine della seconda parte

:ciao: :ciao:

Il Voto viene sciolto nell'antica chiesa di Santa Maria
Allegato:
Candelieri004.jpg
Candelieri004.jpg [ 27.5 KiB | Osservato 14159 volte ]


Ma la città ha beneficiato della protezione della Vergine in un'altra occasione. Accadde nel 1943 quando venne risparmiata dai bombardamenti che colpirono tutta l'Isola e in particolare Cagliari e Alghero. Anche in questo caso viene sciolto un voto l'ultima domenica di maggio, in cui la Madonna viene portata in solenne processione dalla cattedrale al suo santuario di San Pietro in Silki
Allegato:
Voto001.jpg
Voto001.jpg [ 5.15 KiB | Osservato 14160 volte ]


Un'altra Madonna ancora più antica si trova presso la Chiesa del Latte Dolce, il cui dipinto risale a circa il 1200
Allegato:
Latte001.jpg
Latte001.jpg [ 22.08 KiB | Osservato 14157 volte ]

Autore:  Salvatore [ 10/05/2008 23:23 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

:ciao: :ciao:
Nella terza parte parlo degli antichi monumenti di Sassari

Fra questi vi è l'Università, la prima fondata in Sardegna, ad opera dei padri gesuiti nel 1562
Allegato:
Università001.jpg
Università001.jpg [ 21.59 KiB | Osservato 14153 volte ]


E la fontana di Rosello, uno dei simboli della città risalente allo stesso periodo. Aggiungo alla cartolina dell'emissione una curiosità: è stata la prima emissione dedicata a Sassari e la cartolina venne distribuita attraverso il giornale locale, "la Nuova Sardegna", anziché nel luogo del servizio distaccato
Allegato:
Rosello001.jpg
Rosello001.jpg [ 28.85 KiB | Osservato 14153 volte ]
Allegato:
Rosello002.jpg
Rosello002.jpg [ 18.23 KiB | Osservato 14151 volte ]
Allegato:
Nuova001.jpg
Nuova001.jpg [ 6.33 KiB | Osservato 14148 volte ]


Fine terza parte :ciao: :ciao:

Autore:  Salvatore [ 10/05/2008 23:32 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

:ciao: :ciao:

Nell'ultima parte parlo di quella che è un'istituzione a Sassari, la gloriosa Brigata Sassari, che si distinse durante la prima guerra mondiale, ma che continua a farlo nei moderni scenari di guerra come l'Iraq e l'Afghanistan
Allegato:
Brigata001.jpg
Brigata001.jpg [ 24.43 KiB | Osservato 14139 volte ]
Allegato:
Brigata002.jpg
Brigata002.jpg [ 27.26 KiB | Osservato 14138 volte ]
Allegato:
Brigata003.jpg
Brigata003.jpg [ 23.98 KiB | Osservato 14140 volte ]


Sassari ha dato i natali a ben due presidenti della Repubblica Italiana, Antonio Segni
Allegato:
Segni001.jpg
Segni001.jpg [ 21.22 KiB | Osservato 14136 volte ]
e Francesco Cossiga, tuttora vivente e quindi non raffigurato.
La scuola più prestigiosa è il Liceo Azuni, in cui hanno studiato, oltre i futuri presidenti, anche altri uomini di spicco della politica italiana
Allegato:
Azuni001.jpg
Azuni001.jpg [ 22.26 KiB | Osservato 14137 volte ]


Finisco con una delle ultime tradizioni folcloristiche, la Cavalcata Sarda, sfilata in costume di gruppi provenienti da tutta la Sardegna; inizialmente avveniva per visite importanti come quella del Re, ma da 59 anni si svolge una volta all'anno la penultima domenica di maggio
Allegato:
Cavalcata001.jpg
Cavalcata001.jpg [ 23.78 KiB | Osservato 14138 volte ]


:)) :)) Spero di non avervi annoiato troppo e di aver fatto conoscere qualche notizia anche di Sassari

:ciao: :ciao:

Autore:  Marco Fagioli [ 15/05/2008 23:12 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

Rinnovo il topic raccontandovi qualcosa della mia città: Savignano sul Rubicone.

Il nome di Savignano, sembra derivi dal toponimo dalla famiglia romana Sabiniana, il cui capostipite era un certo Gaio Sabino.
Allegato:
fond.jpg
fond.jpg [ 9.65 KiB | Osservato 14063 volte ]
Allegato:
famiglia.jpg
famiglia.jpg [ 36.57 KiB | Osservato 14061 volte ]


Fino al 1933 si chiamava Savignano di Romagna; dal 1933 Benito Mussolini le cambiò nome in Savignano sul Rubicone, attribuendo a Savignano lo storico fiume attraversato da Giulio Cesare.

Allegato:
savromagna.jpg
savromagna.jpg [ 37.17 KiB | Osservato 14063 volte ]

Allegato:
Commento file: Retro di una busta inviata dalla R. N. Duca degli Abruzzi e diretta a Savignano sul Rubicone.
savrub_retro.jpg
savrub_retro.jpg [ 64.79 KiB | Osservato 14064 volte ]

Allegato:
cesare.jpg
cesare.jpg [ 16.11 KiB | Osservato 14060 volte ]


In epoca romana il fiume segnava il confine tra il territorio romano e la Gallia cisalpina.
Allegato:
Commento file: Estensione dell'impero romano.
A109_big.jpg
A109_big.jpg [ 40.64 KiB | Osservato 14060 volte ]

Allegato:
1993_01.jpg
1993_01.jpg [ 59.26 KiB | Osservato 14061 volte ]


---- Fine prima parte ----

Autore:  Marco Fagioli [ 16/05/2008 14:29 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

----- seconda parte -----


Il primo nucleo abitativo della futura Savignano, il Compito (Compitum), sorse lungo quella che sarà la via Emilia, all'incrocio con la via Regina che da Sarsina giungeva a Ravenna.
Allegato:
Commento file: Don Giorgio Franchini, parroco di San Giovanni in Compito e pieve romanica.
compito.jpg
compito.jpg [ 68.42 KiB | Osservato 13987 volte ]

Allegato:
sarsina.jpg
sarsina.jpg [ 47.16 KiB | Osservato 13987 volte ]

Allegato:
tur4.jpg
tur4.jpg [ 10.53 KiB | Osservato 13987 volte ]


Nel 187 a.C. il console Emilio Lepido fece tracciare la via Emilia (che compare assieme al "Compitum" anche sulla tavola Peutingeriana), mentre nel I° secolo a.C venne eretto il ponte consolare sul Rubicone, che resistette per circa 2000 anni cedendo poi ai bombardamenti tedeschi della seconda guerra mondiale.
Allegato:
Commento file: Tavola Peutingeriana
giubileo1.jpg
giubileo1.jpg [ 10.31 KiB | Osservato 13988 volte ]

Allegato:
Commento file: Il ponte consolare è presente anche nello stemma comunale di Savignano in forma stilizzata.
stemma.jpg
stemma.jpg [ 19.15 KiB | Osservato 13988 volte ]


In seguito al decadimento dei centri urbani dovuto alle invasioni barbariche le popolazioni si spostarono sulle colline, più sicure.
Allegato:
Commento file: San Leone Magno papa, ferma l'avanzata di Attila.
303.jpg
303.jpg [ 48.84 KiB | Osservato 13987 volte ]


Durante il Medioevo, nel 1150, appare citato per la prima volta un "Castrum Savignani" che apparteneva agli arcivescovi di Ravenna; dopo la riconferma da parte dell'imperatore Ottone nel 1209, gli stessi arcivescovi concessero Savignano ai Malatesta di Rimini.
Allegato:
malatesta1_big.jpg
malatesta1_big.jpg [ 36.62 KiB | Osservato 13988 volte ]


Nel 1500 Savignano fu presa da Cesare Borgia, il "Valentino", che apportò migliorie alla cinta muraria difensiva.
Allegato:
Commento file: Alessandro VI Borgia, padre Cesare Borgia.
1116_big.jpg
1116_big.jpg [ 65.86 KiB | Osservato 13988 volte ]


In seguito Savignano passò dalla Repubblica di Venezia allo Stato della Chiesa.
Allegato:
venezia50.jpg
venezia50.jpg [ 21.31 KiB | Osservato 13987 volte ]

Allegato:
pont1-5.jpg
pont1-5.jpg [ 7.79 KiB | Osservato 13986 volte ]


Savignano rimase sotto lo Stato Pontificio fino al 1796, quando entrò a far parte della Repubblica Cisalpina.
Allegato:
pref_recto.jpg
pref_recto.jpg [ 45.3 KiB | Osservato 13984 volte ]


Con la Restaurazione la Romagna tornò allo Stato Pontificio fino alla proclamazione del Regno d'Italia.
Allegato:
Commento file: Prefilatelica da Savignano a Roma del 1812 con annullo del periodo napoleonico.
pontificio.jpg
pontificio.jpg [ 15.19 KiB | Osservato 13981 volte ]

Allegato:
romagne4_big.jpg
romagne4_big.jpg [ 26.27 KiB | Osservato 13979 volte ]

Allegato:
regnoitalia.jpg
regnoitalia.jpg [ 10.89 KiB | Osservato 13978 volte ]


----- Fine seconda parte -----

Autore:  Salvatore [ 16/05/2008 22:52 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

:clap: :clap: :clap: :clap:

Complimenti a tutti quelli che hanno scritto. Io avevo proposto questo speciale a Marco per scambiarci qualche notizia sui centri dove abitiamo e vedo che funziona molto bene.

Adesso lasciamo un po' in pace Marco che è travolto da oggetti da inserire nell'altro speciale, e poi aspettiamo un suo contributo per descriverci Lentini, il suo paese.


Ajòooo

:ciao: :ciao:

Autore:  Marco Fagioli [ 17/05/2008 13:30 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

----- terza parte -----

La seconda guerra mondiale coinvolse direttamente Savignano, causando morte e distruzione. Il fronte sostò infatti, nell'autunno del 1944, per una ventina di giorni sulle rive del Rubicone.
Allegato:
guerra_1995.jpg
guerra_1995.jpg [ 93.48 KiB | Osservato 13921 volte ]


I bombardamenti distrussero il 90% degli edifici savignanesi: per questo Savignano è stata definita la "Cassino del Nord".
Allegato:
bombardamenti.jpg
bombardamenti.jpg [ 14.73 KiB | Osservato 13917 volte ]

Allegato:
guerra1_big.jpg
guerra1_big.jpg [ 64.9 KiB | Osservato 13919 volte ]


Patrona di Savignano sul Rubicone è Santa Lucia e nel periodo del 13 dicembre si svolge la tradizionale fiera (e anche la mostra filatelica).
Allegato:
Lucia.jpg
Lucia.jpg [ 68.86 KiB | Osservato 13919 volte ]


Tra i personaggi celebri nati e/o vissuti a Savignano ricordiamo Antonello Moroni, pittore e incisore;
Allegato:
moroni.jpg
moroni.jpg [ 85.82 KiB | Osservato 13919 volte ]


Bartolomeo Borghesi, numismatico ed epigrafista;
Allegato:
borghesi.jpg
borghesi.jpg [ 81.69 KiB | Osservato 13918 volte ]


e Secondo Casadei, musicista e compositore, anche della famosissima Romagna Mia.
Allegato:
casadei.jpg
casadei.jpg [ 54.97 KiB | Osservato 13919 volte ]

Allegato:
romagnamia.jpg
romagnamia.jpg [ 37.92 KiB | Osservato 13917 volte ]


----- FINE -----

P.S. Spero di non avervi annoiato troppo!!! ;) ;) :ciao:

Autore:  Salvatore [ 17/05/2008 15:42 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

:clap: :clap: :clap:

Complimenti Marco perché hai fatto davvero un bellissimo lavoro

:ciao: :ciao:

Autore:  attila [ 04/06/2008 20:07 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Speciale: Una cartolina da...

Eccomi finalmente con alcune notizie di LUINO
LUINO è una cittadina di circa 15000 abitanti in provincia di Varese
Allegato:
città 001.jpg
città 001.jpg [ 25.71 KiB | Osservato 13842 volte ]

Fino alla seconda metà del 1800 si è chiamata Luvino
Allegato:
Luvino 001.jpg
Luvino 001.jpg [ 38.66 KiB | Osservato 13840 volte ]

Prima del 2 gennaio 1927 era provincia di Como
Allegato:
Como 001.jpg
Como 001.jpg [ 56.82 KiB | Osservato 13839 volte ]

E' dotata di tre uffici postali : uno centrale e due periferici
Allegato:
Creva 001.jpg
Creva 001.jpg [ 32.21 KiB | Osservato 13836 volte ]

Nel 2007 sono stati festeggiati i 125 anni della stazione internazionale
Allegato:
ferrovia 001.jpg
ferrovia 001.jpg [ 62.15 KiB | Osservato 13836 volte ]

Luino è adagiata sulla sponda lombarda del lago Maggiore ed è presente un circolo velico
Allegato:
vela 001.jpg
vela 001.jpg [ 44.22 KiB | Osservato 13836 volte ]

Nel 1848 Garibaldi vi ha combattuto contro gli austriaci
Allegato:
Garibaldi 001.jpg
Garibaldi 001.jpg [ 33.05 KiB | Osservato 13835 volte ]

Venendo a due notizi personali .... io lavoro nel piccolo ospedale cittadino e mia moglie in una casa di riposo per anziani
Allegato:
Comi 001.jpg
Comi 001.jpg [ 49.28 KiB | Osservato 13832 volte ]

Quest'ultimo annullo mi è particolarmente caro in quanto è stato da me propugnato (mi sono interessato per farlo realizzare).
:ciao: Attilio

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
http://www.phpbb.com/