Sito web - Annuario - Le Collezioni - Notiziario Tematico - Articoli e Pubblicazioni - Contatti
Oggi è 26/09/2020 15:45

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Fogli A4 o A3?
MessaggioInviato: 04/03/2008 7:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2007 15:23
Messaggi: 2855
Località: Roma
La discussione nasce da un intervento di Pietro che mostra un bustone voluminoso sul topic:
viewtopic.php?f=10&t=183
Di seguito, il proseguio degli interventi.
Marco Occhipinti


attila ha scritto:
Una domanda mi nasce spontanea: ci sta in un foglio espositivo :?:


Pietro Mariani ha scritto:
In verticale giusta,giusta.......


michele ha scritto:
Ma su un A3 ci starebbe bene in orizzontale: meditate gente, meditate!


Marco Occhipinti ha scritto:
Michele dice bene di meditare... lasciando perdere esempi limite come il mio foglio unico 1 metro per un 1 metro, l'A3 è un formato molto flessibile, facilmente stampabile, facilmente modificabile, e che in più rispetto all'A4 consente l'inserimento di pezzi del genere.
Personalmente, avendo montato la collezione in A4, ho dovuto mettere di traverso una striscia di saggio di colore lunga una trentina di centimentri: se avessi montato la collezione in A3, avrei potuto inserirla in orizzontale, normalmente.


Pietro Mariani ha scritto:
Qualche tempo fa avevo pensato anch'io agli A3: è indubbio che tornerebbero molto comodi per l'inserimento di "bustoni" e vari altri documenti di dimensioni elevate...
Per contro esiste un problema di approvigionamento del materiale rivedendo anche la consistenza del foglio di supporto (con una maggior difficoltà nei tagli delle finestrature) e si andrebbe incontro a costi di montaggio notevolmente superiori (per un raccoglitore ad anelli di formato A3 i negozi Buffetti mi avevavo "sparato" una cifra per le mie tasche improponibile.... :| ).

Michele ,tu hai già provato a montare qualche foglio A3 ?
Se si, quali sono state le tue impressioni ?


--------------------------------------------------------------

Caro Pietro,
tu sei appena andato a dormire ed io mi sono appena alzato per cui sono il primo a risponderti.
Fino ad una decina di anni fa la quasi totalità delle collezioni era montata in fogli di formato A3. Pochi erano i collezionisti che usavano il PC per preparare le proprie collezioni.
Questo formato dava più 'aria' ai singoli fogli e permetteva di inserire facilmente dei pezzi dalle dimensioni inusuali.
Con la diffusione dell'uso del PC, e dei vari programmi di grafica, i collezionisti hanno cominciato ad usare il PC uscendo dal dramma della macchina da scrivere, necessariamente a doppio carrello, della "fincatura" dei pezzi a mano e dall'incubo di dover rifare ogni volta l'intero foglio se si scopriva, normalmente ex post, un errore di battitura. Ma, pur usando il PC a casa, c'era il problema della stampante. Io avevo acquistato una stampante in A3 usata (nuova costava una tombola...) ma, in pratica, non l'ho mai messa in funzione.
Quindi tutti, o quasi, oggi ci serviamo dei fogli A4 e delle normali stampanti. D’altra parte, a meno che uno non abbia una stampante A3, come si fa oggi ad usare una ‘normale’ macchina da scrivere?
Per l’inserimento dei pezzi ‘lunghi’, sia in verticale che in orizzontale, io personalmente uso spesso la finestratura, nascondendo la parte assolutamente non importante (per esempio, alcune buste di formato ‘americano’ hanno l’annullo o la meter sul lato destro con l’indirizzo, ma la parte sinistra è quasi sempre vuota anche di altri segni postali). Qualche volta metto il pezzo obliquo, con o senza finestratura.
C’è anche un altro aspetto del formato adottato oggi, l’A4, che voglio sottolineare: il passaggio delle mie collezioni al nuovo formato mi ha costretto ad eliminare un 20% di materiale che avevo esposto, costringendomi a fare l’operazione più dolorosa che un tematico (avanzato) possa fare: eliminare qualche pezzo o qualche francobollo non proprio essenziale ma ‘molto bello’! In effetti, sono stato costretto a scremare la parte superflua delle mie collezioni che risultano, quindi, più compatte e più ‘di peso’.
Comunque, devi sapere che ci sono, da oltre una quindicina d’anni, alcuni affermati collezionisti stranieri (soprattutto tedeschi ed olandesi; il tedesco ci ha vinto una medaglia d’oro a Genova ’92) che hanno adottato il formato A4 ‘orizzontale’ come puoi vedere da questo foglio del collezionista svedese Jonas Hällstrom.
Forse risolve il problema dei pezzi lunghi orizzontali ma si trova poi quello della sistemazione nei quadri: così ce ne vanno 9 invece di 12.
Comunque, non è una tendenza molto diffusa, almeno in Italia.
Penso di averti dato qualche elemento di riflessione in più.
Buona giornata.
Luciano
Allegato:
orizzontale.jpg
orizzontale.jpg [ 93.51 KiB | Osservato 5845 volte ]


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/03/2008 11:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2858
Località: Roma
Ulteriori spunti di riflessione.

Dietro casa mia c'è una tipografia (ma non è la sola) che stampa in formato A3, cartoncino 200 grammi compreso, con laser a colori, al costo di 1.00 Eur a foglio.
La spesa iniziale per una collezione di 10 quadri (il massimo espositivo) è quindi di 60.00 Eur.
Eventuali "aggiustamenti" dei fogli costeranno, quindi, sempre 1.00 Eur a foglio.
Eventuali prove di stampa possono benissimo essere fatte a casa: con diversi programmi si può, in fase di stampa, separare il foglio che vai a stampare in tanti A4 (per esempio: con il mio foglio unico sulla Funicolare Vesuviana, 1 metro per 1 metro, ho stampato il foglione in 12 A4, per poi unirli con lo scotch e verificare che tutti i pezzi andassero bene).
E rimarremmo su costi sempre inferiori rispetto all'acquisto di una stampante A3.

Il raccoglitore A3 è un optional. Nel senso che, se vuoi, lo acquisti per riporci i fogli, ma non è assolutamente indispensabile. I fogli puoi benissimo tenerli e, nel caso, spedirli dentro una scatola di dimensioni adeguate (ne ho montate tante, di collezioni sui quadri, e pochissime avevano i loro raccoglitori ad anelli).

Personalmente, non sono un assoluto sostenitore dei formati diversi dall'A4... non dico che le collezioni andrebbero assolutamente montate su fogli più grandi dell'A4... ma, quando si iniziano ad avere almeno 4-5 pezzi "fuori formato", allora è brutto presentarli sempre rovesciati, coricati, inclinati, etc... voglio dire che deve essere un discorso di opportunità, e questo nessuno più del collezionista dovrebbe saperlo.

Con il mio foglione 1m x 1m non ho fatto un discorso di opportunità: lì mostravo solo cartoline, per cui non c'era alcun motivo di presentare la collezione su quel foglione. Però volevo dimostrare che era possibile farlo, soprattutto a livello di logistica (la più forte opposizione che ho ricevuto è stata appunto quella sulla spedizione del pannello): ma ho dimostrato che con DHL si possono spedire plichi oltre misura di 1m a prezzi contenuti (ho speso circa 30 euro).

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/03/2008 14:37 
Non connesso

Iscritto il: 17/12/2007 23:41
Messaggi: 232
Ciao a tutti :ciao: :ciao: :ciao:

Voglio raccontarvi le mie esperienze nell'uso dei fogli A3. La prima collezione (di storia postale) che ho provato a montare è questa: http://www.digi3.it/forum/UnQuadro.pdf (qui nella stesura presentata alla nazionale di Romafil dello scorso ottobre).

La seconda (sempre di storia postale) ci aspetta a Milano nella finale del campionato cadetti.

Per stampare in formato A3 sono riuscito a procurarmi una stampante EPSON A3/A3+ guasta (Stylus Color 3000); quindi mi è costata solo il costo della riparazione. E' un'ottima stampante, economicissima, ma ha un difetto (riscontrato anche su un altro modello gemello), almeno sul formato A3+: non riesce a caricare bene i fogli di cartoncino (160/180 gr.). Conseguenza di ciò, pur avendo la stampante, sono ricorso anch'io alla tipografia di cui ci parlava Marco.

Questi sono i limiti che ho riscontrato nella stampa casalinga A3:
- non è possibile ottenere una stampa senza bordi se non stampando l'A3 su fogli formati A3+
- stampando su fogli A3+ è necessario tagliare i bordi per riportarli al formato A3. Esistono taglierine per il formato A3+ ma sono di uso professionale.

Escludendo il formato A3+ bisogna considerare che, se non si acquista una stampante professionale, la stampa prevede dei bordi sui quali non si può stampare, quindi bisogna rinunciare ad eventuali cornici sul foglio e se si inseriscono pezzi che "tracimano" dalla disposizione normale, non è possibile incorniciarli stampando un filetto nero di contorno; almeno nel mio caso ci sono poi i problemi citati per stampare su cartoncino (ma continuerò a fare dei tentativi su grammature e formati diversi). E' sempre possibile comunque realizzare un sandwich tra carta normale e cartoncino con quest'ultimo che fa da supporto ai pezzi, sia quelli finestrati che quelli interi, che così non gravano su quello di grammatura normale.

Anch'io non ritengo indispensabile il raccoglitore per il formato A3. I fogli stampati per l'esposizione hanno vita breve, per ritornare all'esempio della mia collezione, la disposizione era già obsoleta prima ancora che fosse esposta a Romafil. Due giorni prima dell'invio delle fotocopie alla giuria sono stato costretto ad aggiungere in fretta un pezzo (è l'unico per il quale ho optato per una sovrapposizione - Tavola 2) e pochi giorni dopo già sarei stato pronto ad aggiungerne un altro (se fossi stato in tempo per le fotocopie). La mia collezione in effetti la tengo riposta in due album a tasche, uno con i pezzi da esposizione, l'altro con i pezzi che vanno oltre la border line, i doppioni ed i pezzi da "Open".

Penso che ritorneremo sull'argomento a Milano, perché sono sicuro che ci saranno altri esempi da discutere.

Ciao
:ciao: :ciao:

_________________
Roberto

In tematica mi trovate dalle parti di Parigi ... o all'isola d'Elba


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fogli A4 o A3?
MessaggioInviato: 04/03/2008 16:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 22:16
Messaggi: 1554
Luciano Calenda ha scritto:
Fino ad una decina di anni fa la quasi totalità delle collezioni era montata in fogli di formato A3. Pochi erano i collezionisti che usavano il PC per preparare le proprie collezioni.
Questo formato dava più 'aria' ai singoli fogli e permetteva di inserire facilmente dei pezzi dalle dimensioni inusuali.


In realtà venivano usati fogli del formato cosiddetto "MARINI", cioè con larghezza utile di 25-26 cm (rispetto ai 21 cm dell'A4). I fogli Marini erano sempre 4 per fila e venivano a volte leggermente sovrapposti in quanto la massima dimensione mostrabile è di 100 cm per fila.

I fogli A3 sono 42 cm in larghezza, equivalgono cioè ad un doppio A4, e sono stati usati assai poco dai collezionisti.

_________________
__________________________________
Colleziono

Tematiche: Ferrovie (specialmente Africa e in generale <1960), Trasporti urbani, Funivie
Storia postale: Posta ferroviaria e tramviaria, Perfin, Marcofilia del regno d'Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fogli A4 o A3?
MessaggioInviato: 04/03/2008 19:41 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2858
Località: Roma
Ancora oggi c'è qualcuno che continua ad utilizzare i fogli Marini per le collezioni da esposizione... m'è capitato proprio allo scorso Romafil, dove c'era una collezione montata sui fogli Marini con plasticacce protettive di circa 20 anni di vita, mezze rotte e mezze "scotchate".. montare sui quadri quella collezione è stata un'impresa, ve l'assicuro :D :D

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fogli A4 o A3?
MessaggioInviato: 04/03/2008 21:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/01/2008 8:23
Messaggi: 2119
Località: MONZA e BRIANZA
Grazie a tutti per gli interessanti interventi ! :clap: :clap:

Un'altra opzione :shock: :shock: potrebbe essere quella di considerare fogli A4 montati orizzontalmente....
Qualche anno fa avevo fatto una prova con una pagina su A. VOLTA (scopritore del metano) ma il file è disperso in qualche HD e al momento non riesco a postarvela......... :(

:ciao: :ciao: :ciao: Pietro

_________________
Seguo le seguenti tematiche:

GAS-PETROLIO-INQUINAMENTO-ENERGIA-TRASPORTI-STORIA DELL' ILLUMINAZIONE-ALIMENTAZIONE
Inoltre:
AFFRANCATURE MECCANICHE (ROSSE) , MULTIAFFRANCATE , CURIOSITA' FILATELICHE.

Socio CIFT e AICAM


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/03/2008 22:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2858
Località: Roma
Roberto Petrone ha scritto:
Questi sono i limiti che ho riscontrato nella stampa casalinga A3:
- non è possibile ottenere una stampa senza bordi se non stampando l'A3 su fogli formati A3+
- stampando su fogli A3+ è necessario tagliare i bordi per riportarli al formato A3. Esistono taglierine per il formato A3+ ma sono di uso professionale.

Questi limiti, per la verità, esistono anche con la maggior parte delle stampanti A4, che non stampano fino al margine del foglio... per cui, anche gli A4 non saranno pieni fino ai margini.
Diciamo che il problema che ha riscontrato Roberto è stato per lui un limite perchè la sua bellissima collezione ha un layout grafico molto particolare ed accattivante per il quale era necessario arrivare fino al margine del foglio.
Normalmente, è un limite abbastanza secondario ;)
:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fogli A4 o A3?
MessaggioInviato: 04/03/2008 23:44 
Non connesso

Iscritto il: 18/12/2007 13:12
Messaggi: 222
Marco Occhipinti ha scritto:
Ancora oggi c'è qualcuno che continua ad utilizzare i fogli Marini per le collezioni da esposizione... m'è capitato proprio allo scorso Romafil, dove c'era una collezione montata sui fogli Marini con plasticacce protettive di circa 20 anni di vita, mezze rotte e mezze "scotchate"..
Non sono molto scandalizzato dall'uso dei fogli Marini (forse perchè li uso anch'io, come pure uso i fogli GBE e, detto per inciso, entrambi possono essere stampati solo con una A3, pur senza arrivare a questo formato). Quello che mi lascia di stucco davanti a certe collezioni sono appunto le buste protettive: si spendono soldi, spesso non pochi, per quello che si mette sui fogli, si fa una fatica cospicua a preparate testi e a stamparli, a mettere tasche e fare finestrature, poi si infila il tutto in bustacce portalistini da pochi centesimi, se non addirittura di recupero. Non dico di comprare buste da archivio in poliestere senza plasticizzanti, difficili da trovare, ma almeno si vada su buste fatte per i fogli da collezione: trasparentissime e rigide (e anche un po' costose, lo ammetto) così che i fogli nelle vetrine se ne stiano ben dritti, senza cascare da tutte le parti.
Michele


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fogli A4 o A3?
MessaggioInviato: 07/06/2008 13:52 
Non connesso

Iscritto il: 07/06/2008 13:14
Messaggi: 32
Come giurato ho seguito la crescente tendenza degli espositori verso l'A3 orizzontale, che oggi è abbastanza facilmente realizzabile, secondo i consigli tecnici dati in diverse risposte precedenti. Personalmente giudico che questa soluzione richieda molta attenzione dal punto di vista della grafica, per disporre il materiale in modo tematicamente efficace senza intaccare minimamente il filo dello svolgimento. Diverse collezioni, esposte anche a Essen, mostrano dei pezzi "fluttuanti" nella pagina senza un'adeguata griglia di riferimento, per cui l'occhio non sa se guardare il pezzo sotto o quello a lato... Altre collezioni note hanno pagine sovraccariche di materiale, per cui la soluzione rischia di ritorcersi contro l'espositore.
Come primo passo consiglio una soluzione intermedia: partendo dallo schema di montaggio finale, usare l'A3 per quelle pagine che ospitano pezzi di grandi dimensioni, che per loro natura occupano buona parte del foglio e quindi riducono il rischio sopra descritto. Per le altre pagine si può usare tranquillamente l'A4. Questa soluzione richiede qualche attenzione in più per la spedizione e il montaggio, ma questo mi sembra un prezzo accettabile.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fogli A4 o A3?
MessaggioInviato: 07/06/2008 14:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2858
Località: Roma
Ho visto anche io adottata la soluzione del "misto" A4/A3, con successo, dall'amico Pino Cirneco, nella sua Un Quadro sui saggi e le prove dallo Sparre ai De La Rue, dove ha utilizzato tutti fogli A4 ad eccezione di un foglio A3, centrale, dove ha mostrato il foglietto Menabrea (che in un A4 non entra).
La soluzione mi sembra assolutamente valida e nemmeno troppo complicato a livello della logistica (spedizione della collezione, etc...).

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fogli A4 o A3?
MessaggioInviato: 08/06/2008 14:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 08/06/2008 13:57
Messaggi: 10
Località: Orbassano TO
Vi mostro l'immagine della collezione esposta alla semifinale di Cisterna di Latina.
Allegato:
cisterna.jpg
cisterna.jpg [ 605.69 KiB | Osservato 5399 volte ]


Dove ho applicato un misto fra A4 e A3. In verità l'A3 è solo uno ma posizionato in centro agli A4 per dare risalto al foglietto Menabrea.
Comunque mi sembra che la composizione mista sia abbastanza ariosa.

_________________
---------------------------
pino
---------------------------


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Fogli A4 o A3?
MessaggioInviato: 10/06/2008 21:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 06/01/2008 8:23
Messaggi: 2119
Località: MONZA e BRIANZA
Interessante l'idea e la disposizione al centro dell 'A3 ....
Complimenti Pino per l'idea !! :clap: :clap: :clap:

:ciao: :ciao: :ciao: Pietro

_________________
Seguo le seguenti tematiche:

GAS-PETROLIO-INQUINAMENTO-ENERGIA-TRASPORTI-STORIA DELL' ILLUMINAZIONE-ALIMENTAZIONE
Inoltre:
AFFRANCATURE MECCANICHE (ROSSE) , MULTIAFFRANCATE , CURIOSITA' FILATELICHE.

Socio CIFT e AICAM


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010