Sito web - Annuario - Le Collezioni - Notiziario Tematico - Articoli e Pubblicazioni - Contatti
Oggi è 24/11/2020 4:02

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 18/05/2009 1:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2859
Località: Roma
Sull'ultimo numero di Notiziario Tematico n.169, vi è un articolo di Nino Barberis sulle collezioni Un Quadro. E la relativa aggiunta di Luciano.
Inserisco il link per chi non è socio CIFT e quindi non riceve il Notiziario Tematico:
http://www.cift.it/modules.php?name=Con ... ge&pid=104

Non ho molto da aggiungere a quanto è stato scritto, ma su una cosa vorrei tornare ("tornare", in quanto con Luciano e Paolo abbiamo spesso parlato anche di questo argomento), ovvero sul Piano.
Una collezione Un Quadro si sviluppa su un quadro, appunto. Inizia e termina sul quadro stesso. Si esaurisce nell'ambito del quadro stesso.
Il Piano serve a districarsi entro la collezione; serve a capire, sin dalla prima pagina, come è organizzata una collezione da 60 o più fogli; serve al lettore per andare a ritrovare il capitolo di proprio interesse senza passare a rassegna tutti i quadri; serve al giurato per capire come si sviluppa la collezione e se il collezionista, nello sviluppare la propria collezione, ha seguito quanto aveva indicato sul piano o meno. Chiamiamolo "indice" della collezione, come è l'indice di un libro.
Ma se questo indice serve nelle collezioni di 60 e più fogli, a cosa serve in una collezione Un Quadro, visto che la collezione sta tutta lì, su un quadro, appunto.
Non è forse uno spreco di spazio?
Quando la Giuria ci dice che abbiamo inserito una busta per intero, quando poteva essere benissimo finestrata, non ci viene detto che abbiamo sprecato dello spazio?
E perchè, allora, questo giusto rilievo, di spreco di spazio, non dovrebbe essere valido, secondo le argomentazioni di cui sopra, anche per il Piano in una Un Quadro?
La risposta è: c'è scritto nel Regolamento.
Evvabbè, certo, sta scritto lì, occorre inserirlo.
Ma, seriamente, non è davvero uno spreco di spazio?

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 18/05/2009 9:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12/05/2008 14:36
Messaggi: 468
Località: Genova
Lo è senz'altro, se si presenta un piano dettagliato e prolisso.

Ma qualora lo si impostasse con la necessaria - e doverosa - stringatezza, si potrebbe già utilizzare la prima pagina per presentare dei pezzi filatelici.

:ciao:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 18/05/2009 12:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2859
Località: Roma
Maurizio Amato ha scritto:
Ma qualora lo si impostasse con la necessaria - e doverosa - stringatezza, si potrebbe già utilizzare la prima pagina per presentare dei pezzi filatelici.

Verissimo. Ma i Regolamenti dicono che le collezioni Un Quadro sottostanno, nè più nè meno, a tutti i dettami (leggasi SREV di riferimento di classe) delle collezioni cosiddette "normali" (da 60 fogli o più) (Regolamento Esposizioni e Giurie, punto 4.1.5). Salvo alcune eccezioni, ma che non riguardano il Piano.
Di conseguenza, se nelle collezioni "normali" la pagina del Piano è l'unica che può contenere materiale non filatelico, e dato che il materiale presente in questa pagina normalmente non viene considerato ai fini della valutazione, inserire pezzi filatelici (quando hai a disposizione "solo" 12 fogli per realizzare la tua collezione) nella prima pagina per vedersi escluso dalla valutazione questo materiale, va da sè che non è tanto utile, anzi.

Personalmente, penso che la prima pagina di una collezione Un Quadro non dovrebbe essere assimilata (per quanto riguarda le "regole" che la riguardano) alla prima pagina di una collezione "normale". Penso che si debba lasciar libero il collezionista di organizzare la prima pagina di una Un Quadro come fosse una qualsiasi delle altre 11 pagine della collezione.
Idealmente, mi posso immaginare che la prima pagina di una Un Quadro contenga il Titolo, una premessa, e che subito inizi la trattazione.
Pensieri personali, ovviamente.
Tuttavia, non applicabili oggi in quanto l'assenza del piano nella prima pagina di una collezione (qualsiasi, inclusa Un Quadro) porta, automaticamente, alla penalizzazione di 3 punti (SREV Tematica, punto 4.1.1).

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 18/05/2009 23:05 
Non connesso

Iscritto il: 06/01/2008 2:27
Messaggi: 169
Località: Alessandria
Credo che un piano di una collezone da un quadro non debba necessariamente essere svluppato e analitico come quello di una colezione normale (esagerando, direi che più di 12 16 capitoli e sottocapitoli non ci dovrebbero essere..... ;) ). Se è così, credo che sia possibilissimo fare stare il piano in una parte della prma pagina e così si possa iniziare la collezione nella stessa pagina, basta un po' di iniziativa e coraggio....

:ciao:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 19/05/2009 9:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2859
Località: Roma
Si, certo, con un po' di inventiva ci si riesce: personalmente, ho fatto così nella mia Un Quadro di storia postale del Vesuvio.
Ma io volevo focalizzare la mia ''provocazione'' (perchè di questo si tratta) ponendo l'attenzione su un punto preciso.
Il Regolamento impone l'inserimento del Piano nelle Un Quadro: e quindi noi collezionisti lo inseriamo, stringato, minimale, integrato nella prima pagina in cui possiamo far iniziare la trattazione, etc...: ma non è questo il punto.
Il punto è: al di là del Regolamento che lo impone, se non fosse imposto e foste liberi di decidere, lo inserireste?
In altre parole, ha senso inserirlo in una collezione che si esaurisce nello stesso quadro?
Qual'è la sua utilità in una Un Quadro?

Mi rispondo da solo, per adesso. Quando si partecipa ad una competizione a concorso, se Nazionale, occorre inviare le fotocopie della collezione, e sin qui ok. Se Internazionale, occorre inviare la pagina del Piano, e non le fotocopie dell'intera collezione. Se il Piano non ci fosse, per le Un Quadro cosa si dovrebbe spedire?
E qui sorgerebbe una complicazione non da poco.
Allora è forse questo uno dei motivi per cui è obbligatorio il Piano nelle Un Quadro?

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 19/05/2009 11:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 22:16
Messaggi: 1558
Io sono per inserirlo, fosse anche articolato solo in 3 o 4 capitoli, in quanto evidenzia la struttura della collezione e lo spazio dato ad ogni aspetto in essa compreso (è quasi più importante essere ben bilanciati in una "1 quadro" che non in una collezione normale).

_________________
__________________________________
Colleziono

Tematiche: Ferrovie (specialmente Africa e in generale <1960), Trasporti urbani, Funivie
Storia postale: Posta ferroviaria e tramviaria, Perfin, Marcofilia del regno d'Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 19/05/2009 13:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2007 14:55
Messaggi: 490
Mi trovo stranamente concorde con Paolo, il piano a volte riflette molto meglio lo sviluppo della collezione che una breve premessa.
Oltrettutto, dopo averci messo il titolo e la premessa, quanto spazio vuoi che ci rimanga sul foglio, uno o due pezzi in più puo' veramente fare la differenza?
Mi spiegate poi perchè dopo 12 fogli si salta direttamente a 60?
E' cosi' brutta una collezione da 2/3/4 quadri? Sarebbe piu' facile diventare "adulti" seguendo le normali tappe evolutive :D
:ciao:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 19/05/2009 15:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 01/04/2008 16:25
Messaggi: 154
Località: Frascati (RM)
Io credo che il piano sia utile per far capire a colpo d'occhio che "taglio " è stato dato alla collezione.
Se fosse facoltativo inserirlo, io, lo inserirei ugualmente per far risaltare il fatto che ho ragionato in maniera analitica sulla base di un progetto ben preciso e non ho messo dei pezzi sparsi su dei fogli dividendoli in capitoli.
Il piano evidenzia la "forma mentis" del collezionista il modo in cui decide di affrontare il suo tema indipendentemente dalle sue conoscenze filateliche e dalle sue disponibilità economiche (entrambe possono arrivare anche in seguito).Se l' espositore non mettesse il piano sarebbe più difficile per il giurato capire quali capitoli sono stati affrontati e se alcuni aspetti non sonostati trattati.
Credo che un piano opera molto esauriente sviluppato con francobolli usati comuni sia comunque da ritenersi una "bella collezione" diversamente, un piano lacunoso e mal bilanciato sviluppato con pezzi rari e costosi sia meno interessante e forse anche fastidioso da vedere.
Colgo questa occasione per proporre la realizzazione di qualche collezione collettiva a 12 fogli sviluppata in maniera virtuale su questo forum lavorando insieme sul piano e sulla scelta dei pezzi inserendo pezzi propri o trovati online e vedere cosa ne esce fuori.
Che ne dite?
P.s. cara Patrizia anche io sposo la soluzione intermedia 3 quadri! in 36 pagine si possono mettere più di 200 pezzi!
fabio :ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Fabio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 19/05/2009 17:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2859
Località: Roma
Ulteriore provocazione (mi odierete :D :D ).
Se una rivista settimanale, come Panorama, L'Espresso, etc..., ha l'indice per trovare facilmente la pagina dell'articolo che ci interessa, perchè un quotidiano, che ha molte meno pagine di una rivista settimanale, non ha l'indice?

:ciao: :ciao: :ciao:

P.S.: le collezioni possono essere montate anche su 2-3-4 quadri, ma solo a livello Nazionale e solo su deroga. Di solito, si concede la deroga quando si vede che, per un determinato argomento, un quadro solo sarebbe troppo poco e 5 quadri sarebbero troppi. L'esempio eclatante è la collezione di Gabbini su Deutsche Besetzung Zara: tutte quelle lettere non potrebbero essere contenute in un solo quadro, e nel contempo non sono note molte più lettere di quelle che mostra Emanuele nella sua bella collezione, quantomeno non tante di più da arrivare a riempire 5 quadri.

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 19/05/2009 21:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/04/2008 20:53
Messaggi: 614
Località: Roma
:ciao: Il mio pensiero è quello di inserire una pagina che contenga sia un'anteprima che il piano della collezione. Facciamo delle ipotesi:
Se per esempio devo parlare del " 5 grana del 1861" tutto in un quadro, a che mi serve fare una presentazione del piano quando la descrizione è poi nei singoli pezzi come didascalie?
Mentre se parlo del " VINO " devo per forza tagliare e sintetizzare il tutto, data la vastità del tema, e fare un piano della collezione; anche perchè non basterebbero 10 quadri. A questo proposito, vi faccio vedere (per come la penso io) come ho presentato il mio " UN QUADRO" .
Allegato:
Vite e Vino.jpg
Vite e Vino.jpg [ 98.34 KiB | Osservato 3621 volte ]

Forse non tutti la penserete come me, ma se il tema è multididascalico, devi fare una presentazione.

:ciao: Sergio

_________________
Tematiche: Religione - Scoutismo - La bicicletta - Strumenti Musicali-
Colleziono: Coupon Reponse - Marche da Bollo - Cartoline -


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 19/05/2009 22:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/12/2007 15:23
Messaggi: 2881
Località: Roma
Bè, dico anche io la mia sui due argomenti trattati.
1. Le minicollezioni. Sono d'accordo che collezioncine da 24/36 ed anche 48 fogli siano una buona prova per arrivare a collezioni di dimensioni normali. Non per niente, come CIFT, ci siamo inventati nel 2001 "La barchetta d'oro" riservata collezioni da 36 folgi assolutamente inedite:fu un successo clamoroso e si videro oltre 30 collezioni nuove da 36 o 48 fogli. L'anno dopo realizzammo la 'Barca d'oro' per quelle collezioni che avevano partecipato l'anno prima e che si erano ampliate fino a dimensioni normali. Mi pare che i lavori presentati non superarono la decina. La morale di ciò è che 'istituzionalizzare' minicollezioni da 36/48 fogli va bene una volta tanto, per casi particolari, per divertimento ma ripetere spesso l'iniziativa può provocare il rischio che si è corso con la collezioni "Un quadro": invece di ampliare l'argomento qualcuno si innammora dell'idea e comincia la strada verso una nuova 'classe', continuando a trascurare la collezioni di dimensioni normali che sono poi il fondamento della nostra Tematica.
2. Il Piano. Ognuno rimane della sua idea, ci mancherebbe altro. Io ribadisco il mio punto di vista: la collezione "Un quadro" è uno spunto per suggerire collezioni di più ampio respiro o è lo spunto per parlare di un argomento talmente ristretto che si esaurisce nell'ambito di pochi fogli.
In entrambi i casi si tratta di poco più di un'idea che si svolge con logica in poche pagine; non credo che ci sia bisogno di una 'guida' (il piano articolato) per districarsi nella miriade di francobolli o annulli su un tema molto ristretto. La semplice enunciazione dell'idea che si vuole seguire penso che sia assolutamente sufficiente a far capire al lettore ciò che si vuole dire. Poi, francamente, fare i salti mortali per 'equilibrare' i capitoli su 11 pagine (cosa che si richiede per le collezioni normali, ed anche qui avrei qualcosa da dire...) , mi pare sia veramente una forma di masochismo per il povero collezionista.
Ripeto, questo è solo il mio punto di vista ma se per guadagnare delle medaglie bisogna fare il piano articolato con capitoli, sottocapitoli e per giunta equilibrati (mi raccomando: una pagina per il piano, 3 capitoli ciascuno di tre pagine, e poi due per la conclusione...) fate pure...
Ciao.
Luciano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 19/05/2009 22:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/01/2008 0:19
Messaggi: 2161
Località: Alghero-Sassari
:ciao: :ciao:
Io penso che, passata la fase della sperimentazione, e che quindi le collezioni da "un quadro"
siano considerate come una specialità espositiva, sia giusto inserire il piano.

Sicuramente se si tratta di 16 fogli è inutile inserire 10 fra capitoli e sottocapitoli (penso sia un po' esagerato), ma un foglio esplicativo come il piano spiega al giurato come un collezionista vede la collezione.

La licenza di mettere un pezzo non necessariamente filatelico nel piano come nelle collezioni da 60 fogli in su, penso non sia giusto applicarla alle "1 quadro", ma ritengo che vengano valutati anche i pezzi del foglio " piano".

:idea: :idea: Per quanto riguarda il discorso fatto da Marco è vero che i giornali quotidiani non hanno un'indice, ma è anche vero che la prima pagina è una "vetrina" dove si trovano gli argomenti che un giornale ritiene più importante; altrettanto penso venga fatto nel piano di una "un quadro" nel senso che vi è l'introduzione e la suddivisione in capitoli (d'altronde in un quotidiano all'interno non ci sono dei pezzi che proseguono dalla prima pagina?)

:?: :?: Il problema che è posto nell'articolo sia da Nino che da Luciano, da come la interpreto io, è un'altro: decidere se le collezioni "un quadro" servono 1) per acquisire nuovi collezionisti che all'inizio non sono in grado di preparare una collezione grande o 2) se servono a collezionisti che hanno già esposto collezioni "grandi" ad ottenere una o più medaglie in più, magari creando 5 collezioni da un quadro anziché una da 60 fogli.

Per quanto riguarda il punto 1) penso che sia ad ad un campionato cadetti che in una EQ sia difficile trovare un collezionista già "scafato" che esponga una 1 quadro, ma siccome è possibile, se si vuole incoraggiare nuovi collezionisti ad esporre, penso si dovrebbe trovare una soluzione per creare una "un quadro per esordienti" e una un quadro "per chi ha già ottenuto 75 punti in una collezione grande della stessa classe"; con questo sistema nella "un quadro per esordienti" si potrebbe accettare un piano molto semplice fatto anche di un paio di capitoli senza sottocapitoli.

Per quanto riguarda il punto 2) penso sarebbe utile mettere un limite numerico alle collezioni "un quadro" da presentare, o fare in modo che alla presentazione di una collezione da "un quadro" sia abbinata una collezione "grande" dello stesso collezionista (logicamente nelle esposizioni ove il numero dei quadri lo consenta); questa è una soluzione che ho già provato tre volte e mi ha comunque dato delle soddisfazioni, anche se istintivamente tendo ad essere affezionato alla collezione "grande", dato che la presento da più tempo e mi è costata sicuramente un maggiore impegno. In questo caso ritengo che inserire il piano valorizzi maggiormente la collezione, dato l'espositore è un collezionista esperto, anche se interpretato come una "prima pagina" di giornale e non come un piano di una collezione "grande" e quindi con non troppi capitoli e sottocapitoli, come già accennato all'inizio.

:ciao: :ciao:

_________________
Collezioni: San Marino - L'antica terra della libertà - Campioni europei e sudamericani : gioco, storie e curiosità - La civiltà nuragica -Annulli figurati della Sardegna- L'ave Maria cantata in lingua sarda


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 20/05/2009 5:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 22:16
Messaggi: 1558
Luciano Calenda ha scritto:
Poi, francamente, fare i salti mortali per 'equilibrare' i capitoli su 11 pagine (cosa che si richiede per le collezioni normali, ed anche qui avrei qualcosa da dire...) , mi pare sia veramente una forma di masochismo per il povero collezionista.
Ripeto, questo è solo il mio punto di vista ma se per guadagnare delle medaglie bisogna fare il piano articolato con capitoli, sottocapitoli e per giunta equilibrati (mi raccomando: una pagina per il piano, 3 capitoli ciascuno di tre pagine, e poi due per la conclusione...) fate pure...


Le linee guida FIP della classe 1 quadro non prevedono l'obbligo del piano. Chi è caccia di medaglie quindi forse fa meglio a non metterlo, sfruttando lo spazio per mettere un pezzo di pregio in più. La polemica sui regolamenti e le medaglie mi pare quindi fuori luogo. Anche il regolamento nazionale "Esposizioni e Giurie" non prescrive un obbligo in tal senso, anche se dice che "I criteri di valutazione, di ogni classe, saranno gli stessi previsti per le collezioni a più quadri.".
L'esigenza del piano non nasce quindi dal regolamento, ma piuttosto dal dare una struttura alla collezione, e vengo al secondo punto.

Riguardo al bilanciamento e l'articolazione, temo che non ci siamo capiti, nessuno parla né di sottocapitoli né di dividere 12 pagine per il numero dei capitoli. Nella collezione "La paura corre sui binari", ad esempio, ho due capitoli da 1 foglio, 1 da 8, 1 da 3 ed 1 da 2.
Bilanciato vuol dire che se presento ad esempio una collezione da 1 quadro su "Il tempo libero a Montecatini" non posso dedicarne 10 alla mostre filateliche del CIFT che lì pure si svolgono, e 2 al turismo termale.
Il problema è che spesso i collezionisti si lasciano guidare dal materiale e lo sviluppo ne risente, estendendo a dismisura i capitoli con materiale pregiato oppure per i quali esiste maggiore ampiezza di materiale, e tralasciando il resto. In una collezione da 1 quadro il rischio a a mio avviso è ancora più forte, in quanto la vera sfida è proprio sfruttare bene lo spazio toccando i vari aspetti del tema scelto. Il piano aiuta a strutturare la collezione in tal senso, ed a presentare tale struttura a chi la guarda.

Altro tema. Luciano insiste sulle 1 quadro come medaglificio per collezionisti già pluri-premiati. Siamo sicuri che sia un "nostro" problema? Il discorso di Luciano può valere per altre classi ma non mi pare proprio sia applicabile alla tematica. In tematica, infatti, non si cimentano nella 1 quadro collezionisti da oro ed oro grande nel modulo normale, anzi, sarebbe bello che in questo modo di riuscisse a rimetterli in gioco, ma purtroppo non è così. Le uniche due eccezioni sono Ermanno Musso e Giorgio Sini, entrambi però con una sola collezione da 1 quadro al loro attivo. E poi non mi pare si possano definire dei cacciatori di medaglie.

_________________
__________________________________
Colleziono

Tematiche: Ferrovie (specialmente Africa e in generale <1960), Trasporti urbani, Funivie
Storia postale: Posta ferroviaria e tramviaria, Perfin, Marcofilia del regno d'Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 20/05/2009 5:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 22:16
Messaggi: 1558
Salvatore ha scritto:
:idea: :idea: Per quanto riguarda il discorso fatto da Marco è vero che i giornali quotidiani non hanno un'indice, ma è anche vero che la prima pagina è una "vetrina" dove si trovano gli argomenti che un giornale ritiene più importante; altrettanto penso venga fatto nel piano di una "un quadro" nel senso che vi è l'introduzione e la suddivisione in capitoli (d'altronde in un quotidiano all'interno non ci sono dei pezzi che proseguono dalla prima pagina?)

Più che altro è che l'indice è sempre lo stesso, tutti i giorni.

Salvatore ha scritto:
Per quanto riguarda il punto 1) penso che sia ad ad un campionato cadetti che in una EQ sia difficile trovare un collezionista già "scafato" che esponga una 1 quadro, ma siccome è possibile, se si vuole incoraggiare nuovi collezionisti ad esporre, penso si dovrebbe trovare una soluzione per creare una "un quadro per esordienti" e una un quadro "per chi ha già ottenuto 75 punti in una collezione grande della stessa classe"; con questo sistema nella "un quadro per esordienti" si potrebbe accettare un piano molto semplice fatto anche di un paio di capitoli senza sottocapitoli.

Caro Salvatore, come detto sopra il piano non è un'esigenza strettamente regolamentare. Abbiamo già troppe classi e sottoclassi, evitiamo di complicare ancora le cose.

Salvatore ha scritto:
Per quanto riguarda il punto 2) penso sarebbe utile mettere un limite numerico alle collezioni "un quadro" da presentare, o fare in modo che alla presentazione di una collezione da "un quadro" sia abbinata una collezione "grande" dello stesso collezionista

Ragazzi, in tematica abbiamo mediamente 3-5 collezioni da 1 quadro l'anno a livello di Esposizione nazionale, tutte di collezionisti diversi. Solo nel lontano 2003 si arrivo a 10, ma era il primo anno delle 1 quadro. Siamo sicuri che si debbano mettere dei limiti ancora più stringenti? Già il regolamento dice che "In sezione competizione 1 quadro non sono ammesse più di due partecipazioni per ogni filatelista", ed in tematica non è mai successo che un collezionista ne esponesse più di una. Ancora una volta dico ... magari avessimo il problema di avere troppe collezioni da 1 quadro!!!

_________________
__________________________________
Colleziono

Tematiche: Ferrovie (specialmente Africa e in generale <1960), Trasporti urbani, Funivie
Storia postale: Posta ferroviaria e tramviaria, Perfin, Marcofilia del regno d'Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 20/05/2009 12:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2859
Località: Roma
Bene, mi fa molto piacere che la discussione sia evoluta.
In particolare, ravviso una cosa, che probabilmente (a mio modo di vedere) è il nocciolo della questione...
E' verissimo, Paolo, che nelle Guidelines della FIP sulle One Frames non c'è l'obbligatorietà del Piano, ma è altrettanto vero che si tratta di "Guidelines", appunto: se è vero come è vero che la Un Quadro è una classe a sè, sarebbe altrettanto corretto che la FIP prevedesse delle regulations ad hoc, e non solo delle guidelines. Ovviamente, finchè non è previsto uno SREV apposito, le nazioni (e quindi l'Italia) non può (o potrebbe, ma non avrebbe tanto senso) "emettere" delle proprie regulations.
E, attenzione, non stiamo parlando di una sottoclasse o di una sotto-sottoclasse... stiamo parlando di una classe espositiva!
E questa assenza di regole porta alle opinioni contrastanti che leggiamo in questo topic.
Ancor più perchè, per tutto ciò che non è riportato nelle "guidelines" di cui sopra, valgono il GREX e gli SREV di classe. E questo può portare ad ambiguità e poca chiarezza di interpretazione.
Sempre secondo me...

:ciao: :ciao: :ciao:

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 20/05/2009 17:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 22:16
Messaggi: 1558
Sei in linea con quello che ha scritto il past president (in carico fino a poche settimane fa) della Federazione Europea di Filatelia (FEPA), Pedro Vaz Pereira, nel suo report per il Congresso FEPA di Essen, per la classe "One Frame" (1 quadro)
Cita:
We should present our FEPA version of Regulations, because as I said it is better to have a bad rule than do not have any rules at all. [...] The National Federations and philatelists are waiting!!


Vedremo ...

_________________
__________________________________
Colleziono

Tematiche: Ferrovie (specialmente Africa e in generale <1960), Trasporti urbani, Funivie
Storia postale: Posta ferroviaria e tramviaria, Perfin, Marcofilia del regno d'Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 21/05/2009 13:36 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 21:22
Messaggi: 2859
Località: Roma
In fact, I'm waiting for it!

:D :D :D ;) :ciao: :ciao: :ciao:

P.S.: a parte la battuta, mi fa molto piacere sapere che la cosa è attenzionata anche a livello FIP. Evidentemente, i discorsi che stiamo facendo in questo topic non sono poi così campati per aria.

_________________
Tematica: Geology
Storia Postale: Funicolare vesuviana - Postumia
Open Class: La mafia
Responsabile Servizio Clienti Delcampe Italia


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Collezioni Un Quadro
MessaggioInviato: 21/05/2009 13:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/12/2007 22:16
Messaggi: 1558
In realtà era all'attenzione della FEPA nella persona dell'ex-presidente, mentre sembra che la FIP si accontenti delle Guidelines già esistenti.
Vedremo ...

_________________
__________________________________
Colleziono

Tematiche: Ferrovie (specialmente Africa e in generale <1960), Trasporti urbani, Funivie
Storia postale: Posta ferroviaria e tramviaria, Perfin, Marcofilia del regno d'Italia


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010